Nicola Bertinelli (Coldiretti Emilia Romagna): soddisfazione per gli aiuti regionali all’agricoltura

“L’agricoltura sta attraversando un periodo di difficoltà del tutto fuori dall’ordinario, erano necessarie misure straordinarie per aiutarla, le abbiamo chieste e stanno arrivando”. Commenta così Nicola Bertinelli, Presidente di Coldiretti Emilia Romagna la conversione in legge del progetto di normativa regionale.

“La difficoltà che stiamo attraversando è fuori dall’ordinario ed è quindi necessario un atteggiamento straordinario che ci permetta di intervenire nel modo più tempestivo possibile”.

Tra le misure previste dalla legge regionale ci sono contributi integrativi che sostengono i progetti di filiera previsti dal PSR 2014-2020, una liquidità straordinaria di 2000 euro per gli agriturismi e di 1000 euro per le fattorie didattiche. Ma anche un sostegno ai progetti di filiera dell’agroalimentare, con un contributo di 18 milioni. Aiuti anche per gli agricoltori del settore bieticolo saccarifero, ai quali sono destinati 1,5 milioni. Stessa cifra per l’introduzione di sistemi di sicurezza e protezione delle attrezzature e delle macchine agricole presenti in azienda. Sono inoltre previsti fondi per il contributo al miglioramento genetico del bestiame.

“Sostegno alle filiere, all’allevamento e al settore bieticolo saccarifero sono le priorità che il Presidente Bertinelli aveva indicato all’inizio del suo mandato” commenta Coldiretti Emilia Romagna. “Per questo motivo accogliamo con favore questo provvedimento con il quale la Regione conferma di sostenere un settore, quello dell’agroalimentare, che durante l’emergenza sanitaria ha dimostrato di essere, assieme alla sanità, del tutto strategico per il Paese”.

top50_dic2018