“Oltre 100 medici in meno a Parma”

steam1121

02/02/2009
h.12.00

Il Consigliere Regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, torna ad occuparsi del mancato avvio delle scuole di specializzazione in medicina e chirurgia per l’anno accademico 2008-2009, che hanno già accumulato un ritardo di oltre otto mesi rispetto ai termini di legge.
Corradi lamenta come ad oggi non risulti ancora convocato il “Tavolo tecnico” della Conferenza Stato-Regioni, al quale compete la definizione dei contenuti del predetto bando, tra cui il fabbisogno dei medici da “formare”.
Per il Consigliere leghista: “I medici specializzandi concorrono in misura significativa al funzionamento delle strutture ospedaliero-universitarie ed il ritardo nell’avvio delle scuole di specializzazione 2008/2009 determina un vuoto di organico tra i medici specializzandi impegnati nelle strutture ospedaliero-universitarie”.
A seguito del precedente “bando 2007-2008”, erano entrati in servizio presso l’azienda Ospedaliera-Universitaria di Parma ben 107 medici specializzandi, a cui si sono aggiunti altri 14 medici già dipendenti del Sistema Sanitario Nazionale.
Nel marzo 2009, i 107 medici specializzandi dell’azienda Ospedaliera-Universitaria di Parma concluderanno il primo anno di formazione specialistica, quindi verranno assegnati a nuove mansioni operative/formative.
Il ritardo accumulato nell’attivazione delle scuole di specializzazione relative all’anno 2008/2009 impedirà l’ingresso in servizio dei nuovi medici specializzandi destinati a coprire i turni e le mansioni operative/formative del primo anno di corso di formazione specialistica.
Con l’interrogazione il Consigliere ha chiesto alla Giunta di conoscere il fabbisogno complessivo di medici specialisti, quantificato in Emilia Romagna per l’anno 2008/2009 ed altresì quali misure intende assumere al fine di prevenire i disagi ed i disservizi a danno dei pazienti dell’azienda Ospedaliera-Universitaria di Parma, che presumibilmente si registreranno a far data dal 1° marzo 2009, stante la mancata entrata in servizio di oltre 100 nuovi medici specializzandi.
Inoltre, Corradi ha chiesto a Vasco Errani, in qualità di Presidente della Conferenza Stato-Regioni di convocare con urgenza il “Tavolo tecnico” della predetta Conferenza, al fine di rimuovere i ritardi che pregiudicano l’indizione dei bandi per le Scuole di specializzazione in Medicina e Chirurgia per l’anno accademico 2008-2009.