Parma per la famiglia entra in Ricrediti

steam1121

Parma per la famiglia entra in Ricrediti, l’associazione che si occupa di inclusione finanziaria rivolta a persone che non hanno possibilità di accedere ai normali canali e anche alle start up create da nuovi piccoli imprenditori.

Dopo la convenzione siglata da Ricrediti con Emil Banca, Parma per la famiglia l’associazione dei soci del credito cooperativo che si occupa di mutualità, entra come socio con un’erogazione liberale di 40.000 euro.

“Con la pandemia – spiega Alfredo Alessandrini, presidente di Parma per la Famiglia – è esploso il problema della perdita del lavoro, siamo in una vera e propria emergenza. Con questa operazione intendiamo dare reale sostegno e possibilità di riprendersi a chi si trova in un momento di difficoltà, attraverso operazioni di microcredito. Perchè il rischio per molte famiglie e per le micro imprese è di cadere vittime di forme di usura. Apprezziamo molto l’attività svolta da Ricrediti anche in ambito di educazione economica e finanziaria. La formazione per i piccoli imprenditori e per le persone è fondamentale per gestire il proprio bilancio, evitando di cadere in situazioni pericolose”.

“La nostra associazione crede fermamente che soltanto operando insieme si possa contribuire significativamente a creare un percorso di autonomia per persone fragili – spiega Monica D’Imperio, presidente di Ricrediti -. Ed è proprio da questa convinzione che nasce la stretta collaborazione con l’associazione Parma per la famiglia: insieme per progettare e realizzare programmi sempre più vicini alle esigenze del territorio e contribuire all’inclusione finanziaria delle persone.
La collaborazione con Parma per la famiglia ci consentirà di incrementare la capillarità dei programmi di microcredito e dei percorsi di alfabetizzazione finanziaria nel tentativo di raggiungere un maggior numero di persone oggi ancora escluse dal sistema bancario tradizionale.

Parma per la famiglia (costituita su iniziativa di Banca di Parma a fine 2017; ha fra i propri soci fondatori Emil Banca) entra dunque come socio e avrà due membri del consiglio di amministrazione: Alfredo Alessandrini ed Eugenio Pavarani, presidente e vicepresidente dell’associazione.

Ad oggi Ricrediti ha incontrato 557 famiglie nell’ambito del solo microcredito e ha erogato 132 finanziamenti per un importo complessivo di euro 826.136. Grazie al prezioso lavoro di affiancamento e formazione dal 2016 ad oggi nessun finanziamento è rimasto impagato.