Parma e il suo territorio alla Bit

Lombatti

18/02/2010
h.13.50

La Provincia di Parma alla Bit, la “Borsa Italiana del Turismo” in corso alla Fiera di Milano fino al 21 febbraio. L’ente di piazzale della Pace è presente con tutti i suoi prodotti (dai castelli alle città d’arte), con materiali informativi e di promozione del territorio (distribuiti allo stand della Regione Emilia Romagna) e con due iniziative che saranno illustrate domani: “Il triangolo del gusto”, rassegna gastronomica interregionale che quest’anno farà tappa proprio da noi, e “Cammina Cammina”, itinerario di trekking culturale lungo la via Francigena.
“Il triangolo del gusto” sarà presentato alla Bit domani allo stand della Provincia di La Spezia. Oltre alla Provincia di Parma l’iniziativa coinvolge infatti anche quelle di La Spezia e Massa-Carrara, con l’obiettivo di fondo di guidare i visitatori alla riscoperta degli antichi e caratteristici sapori di Toscana, Liguria ed Emilia. La manifestazione si svolge a rotazione nelle tre province, e nel 2010 sarà il Parmense, con Traversetolo, ad ospitarla, il 29 e 30 maggio. Nel programma degustazioni e assaggi di prodotti tipici locali (più di 30 gli stand) e manifestazioni collaterali di rilievo. “È un’importante opportunità per presentare le eccellenze enogastronomiche nostre e degli altri territori coinvolti – spiega il vice presidente della Provincia Pier Luigi Ferrari, che domani parteciperà all’incontro a Milano -. Eccellenze che hanno un ruolo fondamentale nella nostra economia, anche in un’ottica di richiamo turistico”.
Sempre domani alla Bit, nel corso di un seminario dedicato ai Cammini d’Europa, l’assessore provinciale al Turismo Gabriella Meo presenterà “Cammina Cammina”, trekking in 10 tappe che da Fidenza arriva a Lucca seguendo i passi dei pellegrini della Via Francigena: 10 giorni nella natura e nella magia di borghi ed eccellenze artistiche, da scoprire o riscoprire con tutto il fascino del camminare. L’iniziativa, inserita anche quest’anno nel catalogo dei Cammini d’Europa, affianca a Provincia di Parma e Parma Turismi le Province di Massa-Carrara, La Spezia, Lucca e l’Associazione europea delle Vie Francigene. “Sul turismo lento in questi anni abbiamo investito molto – commenta Gabriella Meoe “Cammina cammina” è una delle iniziative su cui continuiamo a puntare: mettiamo così la Via Francigena a disposizione di un turismo responsabile, religioso e non, dando a tutti la possibilità di scoprire camminando splendidi angoli del territorio”.