Pizzarotti in Burundi: “Lo slogan ‘aiutiamoli a casa loro’ è vuoto e patetico”

steam1121

Venerdì scorso il sindaco Pizzarotti è partito per il Burundi dove rimarrà fino al 3 aprile. Ne dà notizia su Facebook: “Da venerdì mi trovo in Burundi assieme a una delegazione parmigiana e all’associazione Parmaalimenta, di cui il Comune è tra i fondatori, che opera sul territorio burundese con grande professionalità.

Ho chiesto di poter vedere da vicino l’impegno umanitario verso la comunità del Burundi.

Ci sono situazioni che se non le vivi non le puoi capire. Lo slogan facile “Aiutiamoli a casa loro” detto dietro un pc o davanti a una birra assumono, per me oggi e per sempre, un vuoto e patetico significato.

Rimarrò in Burundi fino al 3 aprile, poi si ritorna a #Parma.

Grazie a chi è qui, grazie per chi aiuta il prossimo, grazie per l’impegno etico e morale.

Parma è una città dal cuore grande, davvero tanto. Oggi con le donne e gli uomini di Parmaalimenta ne ho un motivo in più per crederlo.

Al nostro ritorno documenteremo con un video le attività svolte a “maison Parma” nome del luogo in cui le attività legate alla trasformazione del pomodoro, del riso, della manioca e il lavoro sui pannelli fotovoltaici si svolge.

Sono i gesti fatti col cuore a cambiare il mondo.”