Pizzarotti: “Renzi è un populista di sinistra, non ha un programma. I suoi racconti positivi in stile yuppie anni ’80 non mi entusiasmano”

kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini
Nella foto al centro Matteo Renzi e Federico Pizzarotti

Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti è stato ospite di La7 dove ha affrontato alcuni temi dell’attualità politica nazionale (guarda). Di seguito i passaggi più importanti.


Italia in Comune

In questi mesi Italia in Comune ha dialogato con tutti. Siamo partiti dai sindaci, anche se la definizione “partito dei sindaci” non ci piace. Ma di fatto stiamo continuando a federare tanti sindaci di liste civiche sostenute da Pd o non sostenute dal Pd, all’interno di un ambito di centrosinistra, in tutta Italia.

Ci siamo già presentati in diverse elezioni regionali e stiamo lavorando a quelle dirimenti come quelle in Emilia Romagna, Puglia, Toscana.

Non vogliamo parlare con gli altri in modo personale (non mi interessa un partito personale) ma aprire un tavolo sulla base di progetti e programmi.

 

Renzi – Italia Viva

Se mi chiedete oggi qual è il programma di Renzi….

Nessuno parla di contenuti. Un po’ meglio Calenda che, contrastando il Governo, ha più spazio di manovra per proporre progetti.

Renzi dichiara che in Italia Viva c’è tanto entusiasmo… a me i racconti positivi in modalità yuppie anni ’80 non hanno mai appassionato. Ho sempre detto che il populismo non è solo di destra, ma anche di sinistra, sulla base di come si raccontano le cose. Viviamo in una società complessa, non esistono azioni solo positive che si possono riassumere in uno slogan come “Adesso!”, “Basta”, “Andiamo”, “Viva”. Lo dico da tanti anni che Renzi è un populista di sinistra, quindi se lo ripeto oggi non mi contraddico, anzi sono coerente.

 
kaleidoscopio
lodi_maggio24
SanMartino
Casa Bambini