Ponte di Casalmaggiore, Cavandoli (Lega): “Nuovo ordine del giorno alla legge di Bilancio che impegna il Governo ad assegnare la massima priorità”

“La realizzazione del nuovo ponte di Casalmaggiore è una battaglia che porto avanti dal giorno in cui sono stata eletta in Parlamento. Ho appena presentato un nuovo Ordine del Giorno alla legge di Bilancio che impegna il Governo ad assegnare la massima priorità alla realizzazione dell’infrastruttura, affinché venga inserita nel contratto di programma 2021-2025 di ANAS, che gestisce la strada Asolana su cui insiste il ponte tra Colorno e Casalmaggiore, dopo il trasferimento dalla provincia di Parma nell’aprile scorso e a nominare un Commissario straordinario per la realizzazione della nuova opera.

 Sono già passati 3 anni da quando la Lega aveva stanziato le risorse necessarie per questa nuova infrastruttura insieme ad altri ponti sul Po in sostituzione degli esistenti, fondi poi destinati dal Conte bis a manutenzioni e alla sola progettazione dei nuovi manufatti.

L’attuale ponte ha vita limitata e, nonostante il monitoraggio, ogni 2-3 mesi viene chiuso per manutenzioni creando disagi a pendolari, famiglie e imprese di una zona molto vasta che coinvolge la bassa parmense, cremonese e mantovana. Tutti ricordano i disagi legati alla lunga chiusura da settembre 2017 a giugno 2019, una situazione che non si deve ripetere”.

Così Laura Cavandoli, deputata parmigiana della Lega in Commissione Finanze

cioccolato