Progetto europeo Adrionet: al Castello di Roccabianca un incontro pubblico per presentare la “Carta dell’ospitalità dei borghi”

Lombatti
Il "torrione" del castello di Roccabianca

Su alcuni territori del Po emiliano proseguono le iniziative di coinvolgimento territoriale previste dal progetto europeo Adrionet, che ha come capofila la Regione Emilia-Romagna e coinvolge soggetti di sette Paesi dell’area adriatica (Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Albania, Serbia, Grecia). Suo obiettivo è la valorizzazione territoriale e una nuova fruizione turistica di aree di alto valore ma vulnerabili ed esposte a rischio di spopolamento.

Dopo gli incontri svoltisi a giugno, è in programma nel pomeriggio di domani (alle ore 16, al Castello di Roccabianca) un incontro dedicato agli stakeholder della provincia di Parma, dedicato alla presentazione della “Carta dell’ospitalità dei borghi”, un documento previsto dal progetto Adrionet e finalizzato alla costruzione del sistema di comunità ospitale a cui il progetto stesso mira.

L’incontro – che vedrà il coinvolgimento di Fausto Faggioli, consulente turistico dell’Associazione Borghi Autenitici d’Italia (partner di Adrionet) – è aperto a tutti ed espressamente rivolto alle imprese locali del turismo e della ristorazione, alle associazioni culturali e ai cittadini che intendono contribuire a migliorare ospitalità e benessere del proprio territorio.

Durante l’incontro verrà anche proiettato il video realizzato da APT Servizi con il contributo di tutti i partecipanti al percorso partecipativo di sviluppo del prodotto turistico, per promuovere l’area di progetto.