“Queste le priorità della Tep”

comunali2022
Lombatti

Le altre notizie pubblicate oggi
(non più in homepage)
___
29/10/2010
h.20.20

Recuperare i soldi depositati in Banca Mb, mettere nella miglior condizione possibile l’azienda per preparare la sfida della privatizzazione e per fare fronte ai tagli previsti al trasporto pubblico. Sono questi tre gli obiettivi che oggi, in Municipio, i soci pubblici di Tep, rappresentati dal presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e dal sindaco Pietro Vignali, hanno assegnato come prioritari al nuovo presidente dell’azienda trasporti Antonio Tirelli.
Nell’incontro a tre di oggi i due amministratori di Comune e Provincia, rinnovando la fiducia al nuovo presidente, hanno parlato di tutte le questioni sul tavolo dell’azienda di trasporto pubblico del territorio. Oltre ai soldi in Mb e agli obiettivi per il prossimo triennio, i soci hanno così chiesto rassicurazioni al presidente Tirelli anche sulla questione del pagamento degli stipendi per il personale. Rassicurazioni arrivate puntualmente, dopo una verifica dello stesso Tirelli che ha assicurato la disponibilità dell’azienda.
Circa il caso Mb, poi, Bernazzoli e Vignali sono andati oltre al semplice mandato di recupero del denaro versato nell’istituto di credito in amministrazione straordinaria. Provincia e Comune, infatti, hanno chiesto a Tirelli che venga aperta un’indagine interna per fare chiarezza sulle responsabilità, ad ogni livello, circa l’investimento: “In particolare l’indagine dovrà riguardare anche la società di revisione Deloitte & Touche” hanno detto i due soci.
Tirelli, da parte sua, ha preso atto delle richieste dei due soci e della loro volontà di rasserenare il clima nei confronti dell’azienda, clima che inevitabilmente servirà per affrontare nel migliore dei modi possibili i prossimi compiti che attendono Tep: “Ringrazio il presidente Bernazzoli e il sindaco Vignali per la fiducia – ha detto Tirelli – e assicuro il massimo impegno per portare l’azienda ad una qualità di servizi ancora migliore rispetto a quella attuale, qualità fra l’altro riconosciuta da più parti”.

valparmahospital