Riqualificazione dello Stadio Tardini, indetta la Conferenza di Servizi Decisoria per l’esame del progetto definitivo

kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini

A seguito della proposta depositata da Parma Calcio 1913 s.r.l. il 12 settembre, è stata oggi indetta la Conferenza di Servizi Decisoria, con svolgimento in modalità semplificata e asincrona, alla quale sono invitate a partecipare le Amministrazioni, gli Enti e i Gestori di pubblici servizi coinvolti nel procedimento unico.

La Conferenza di Servizi Decisoria si dovrà esprimere sul progetto definitivo tenendo conto che l’intervento proposto sull’impianto comunale prevede la dichiarazione di pubblica utilità, così da indicare le condizioni per ottenere sul progetto definitivo (che dovrà essere eventualmente adeguato) le intese, i pareri, le concessioni, le autorizzazioni, le licenze, i nullaosta e gli assensi, richiesti dalla normativa vigente.

Il Progetto Definitivo, “Progetto Nuovo Tardini”, con documentazione allegata, è disponibile, solo con account accreditati, al link https://comuneparma.sharepoint.com/sites/CdPSettOpPub/StadioParmaCalcio/Forms/AllIt ems.aspx. Gli elaborati sono organizzati in cartelle strutturate per argomenti.

La modalità di svolgimento della conferenza, semplificata e asincrona, prevede che ogni Amministrazione coinvolta effettui le proprie verifiche e trasmetta, via PEC, il proprio parere autonomamente nelle modalità indicate nella comunicazione.

Gli uffici e le Amministrazioni coinvolte dovranno rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della conferenza entro il 20 novembre 2023.

Le determinazioni dovranno essere congruamente motivate con particolare riferimento agli aspetti che dovranno essere eventualmente approfonditi dal proponente; formulate esplicitamente in termini di assenso o dissenso; in caso di dissenso devono precisare se lo stesso è fondato sull’assoluta incompatibilità dell’intervento, ovvero devono indicare le modifiche eventualmente necessarie ai fini dell’assenso, anche se di notevole rilevanza rispetto al progetto presentato o tali da configurare la necessità di redigere un nuovo progetto.



Entro il termine del 21 ottobre 2023 gli uffici e le Amministrazioni coinvolte potranno richiedere integrazioni documentali o chiarimenti relativi a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell’Amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni.

Se la Conferenza di Servizi non dovesse risultare risolutiva, la successiva riunione si terrà indicativamente il giorno 27 novembre 2023, alle 10.00, previa formale convocazione nella quale verrà confermata o proposta diversa data unitamente alle informazioni circa le modalità di svolgimento.

lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini