Roby Profumi – Manhattan Sulmona 62-59

steam1121

26/01/2009
h.18.30
 
Continua il momento d’oro della Roby Profumi, che dopo un’autentica battaglia, ha la meglio su Sulmona. Una gara dove la Roby Profumi non ha espresso la sua migliore pallacanestro ma dove ha lottato sino all’ultima sirena, non mollando mai, conquistando due punti fondamentali che le permettono di agganciare a quota 10 Bari e di mettere 6 lunghezze di distanza da Sulmona.
Una gara in salita già dal primo minuto. Infatti a metà del primo quarto Sulmona conduceva per 15 a 2. Un break firmato da Fantauzzi e Campisi. Iurlaro chiama time out ed inserisce Iemmi e Catellani. Dalla panchina esce una squadra determinata ed infatti negli ultimi minuti è la Roby Profumi ha mettere a segno il contro break di 11 a 0 che porta le due formazioni a contatto.
Il primo quarto finisce con Sulmona avanti di due. Il secondo quarto inizia con una tripla di Marchini che consegna il primo vantaggio della gara alla formazione del presidente Delnevo. L’equilibrio dura sino al 6’ quando Campisi inizia il suo personale show; la guardia abruzzese infila 3 canestri da tre punti in 2’ e Sulmona si riporta avanti di 10 lunghezze. Il canestro sulla sirena di fine secondo quarto di Iemmi fissa il punteggio sul 27 a 35.
Sulmona termina i primi due quarti con un eclatante 52% al tiro complessivo mentre la Roby Profumi non arriva al 28%.
La seconda parte di gara vede ancora la formazione ospite avanti nei primi minuti. 39 a 33 al 3’. La Roby Profumi però ci mette la determinazione giusta e piano piano recupera. E’ Iemmi con canestro da due punti al 8’ a segnare la parità a quota 44. Martini poi con bel tap-in mette avanti le bianco blu a fine terzo quarto.
L’inizio di quarto periodo è tutto di marca bianco blu; Catellani con 5 punti a fila segna il massimo vantaggio della gara per le borgotaresi, 51 a 44 al 2’.
Sulmona con Zanierato reagisce e in solo minuto si riporta a meno 2. Per 3’ le due formazioni non segnano Al 6’ le due squadre sono divise da 2. La conclusione da tre punti di Domanin consegna l’ultimo vantaggio alle ospiti a 3’ dall’ultima sirena. Catellani prima e Marchini poi riportano avanti la Roby Profumi. 59 a 56 segna il tabellone del palaraschi a 1’ e 20” dal termine.
Felicella segna solo uno dei due personali a disposizione. La Roby Profumi non riesce a segnare e sull’azione di attacco di Sulmona la Roby Profumi spende un fallo. Fantauzzi non realizza nessuno dei due tiri liberi a disposizione.
Martini da sotto a 15” dalla fine realizza e mette due possessi di distanza tra le due squadre. Una scatenata Fantauzzi a 5” dal termine trova un canestro spettacolare e sulla rimessa il fallo sistematico porta in lunetta Iemmi.
Il play borgotarese realizza il primo e sbaglia il secondo ma l’azione di Sulmona non va a buon fine, consegnando cosi la sesta vittoria consecutiva alle bianco blu.

Roby Profumi – Manhattan Sulmona 62-59

steam1121

26/01/2009
h.18.30
 
Continua il momento d’oro della Roby Profumi, che dopo un’autentica battaglia, ha la meglio su Sulmona. Una gara dove la Roby Profumi non ha espresso la sua migliore pallacanestro ma dove ha lottato sino all’ultima sirena, non mollando mai, conquistando due punti fondamentali che le permettono di agganciare a quota 10 Bari e di mettere 6 lunghezze di distanza da Sulmona.
Una gara in salita già dal primo minuto. Infatti a metà del primo quarto Sulmona conduceva per 15 a 2. Un break firmato da Fantauzzi e Campisi. Iurlaro chiama time out ed inserisce Iemmi e Catellani. Dalla panchina esce una squadra determinata ed infatti negli ultimi minuti è la Roby Profumi ha mettere a segno il contro break di 11 a 0 che porta le due formazioni a contatto.
Il primo quarto finisce con Sulmona avanti di due. Il secondo quarto inizia con una tripla di Marchini che consegna il primo vantaggio della gara alla formazione del presidente Delnevo. L’equilibrio dura sino al 6’ quando Campisi inizia il suo personale show; la guardia abruzzese infila 3 canestri da tre punti in 2’ e Sulmona si riporta avanti di 10 lunghezze. Il canestro sulla sirena di fine secondo quarto di Iemmi fissa il punteggio sul 27 a 35.
Sulmona termina i primi due quarti con un eclatante 52% al tiro complessivo mentre la Roby Profumi non arriva al 28%.
La seconda parte di gara vede ancora la formazione ospite avanti nei primi minuti. 39 a 33 al 3’. La Roby Profumi però ci mette la determinazione giusta e piano piano recupera. E’ Iemmi con canestro da due punti al 8’ a segnare la parità a quota 44. Martini poi con bel tap-in mette avanti le bianco blu a fine terzo quarto.
L’inizio di quarto periodo è tutto di marca bianco blu; Catellani con 5 punti a fila segna il massimo vantaggio della gara per le borgotaresi, 51 a 44 al 2’.
Sulmona con Zanierato reagisce e in solo minuto si riporta a meno 2. Per 3’ le due formazioni non segnano Al 6’ le due squadre sono divise da 2. La conclusione da tre punti di Domanin consegna l’ultimo vantaggio alle ospiti a 3’ dall’ultima sirena. Catellani prima e Marchini poi riportano avanti la Roby Profumi. 59 a 56 segna il tabellone del palaraschi a 1’ e 20” dal termine.
Felicella segna solo uno dei due personali a disposizione. La Roby Profumi non riesce a segnare e sull’azione di attacco di Sulmona la Roby Profumi spende un fallo. Fantauzzi non realizza nessuno dei due tiri liberi a disposizione.
Martini da sotto a 15” dalla fine realizza e mette due possessi di distanza tra le due squadre. Una scatenata Fantauzzi a 5” dal termine trova un canestro spettacolare e sulla rimessa il fallo sistematico porta in lunetta Iemmi.
Il play borgotarese realizza il primo e sbaglia il secondo ma l’azione di Sulmona non va a buon fine, consegnando cosi la sesta vittoria consecutiva alle bianco blu.