Russo (FdI): “L’Amministrazione di Salso ci ha abituato a ‘darci del Tu’ con le aste giudiziali”

steam1121
Gaetana Russo

Fa tenerezza vedere come il consigliere Zucchi abbia avocato a sè il ruolo del kamikaze per i fallimenti di un partito che in 75 anni di storia, ininterrottamente, ha retto l’amministrazione della Città e liquidato a prezzi di stock il nostro patrimonio immobiliare e culturale.

Sconcerta poi vedere come la foga nel ripetere che “tutto va bene”, lo faccia scagliare come scheggia impazzita sin contro i cittadini, che sommessamente, il caro Zucchi, dovrebbe rappresentare.

Il giusto senso di autorevolezza che dovrebbe connotare la dirigenza, non la si dovrebbe pretendere dai cittadini ma assumerla se ne si è capaci, perciò non sorprende che la sinistra salsese non capisca perché Fratelli d’Italia, in modo sobrio, col consigliere Coppellotti, abbia deciso di astenersi allo scorso consiglio, sulla “favola” raccontata ai cittadini nel Dup 2022-24. E si rivolga ai privati che ci danno un’occasione di miglioramento, per costruire con loro una progettualità seria, che certo non sarà messa in pancia ad una maggioranza sorda e ottusa, ma della quale progettualità FdI sarà garante. In effetti è questione sottile, per chi negli ultimi 8 anni ha opposto verso la minoranza solo silenzio e derisione. E il silenzio lo si potrebbe anche capire, ma non la derisione se per scelta la sinistra salsese ha umiliato il patrimonio della città, svendendolo, e non era l’unica soluzione.

Lo testimonia il percorso di Montecatini, dove amministrazioni che non annoverano extraterrestri ma persone che sanno rimboccarsi le maniche, dal 2013, nell’anno in cui l’attuale Sindaco sindaco era indaffarato a portare i libri contabili delle nostre Terme in Tribunale, hanno perseguito una via articolata e soprattutto dignitosa. Loro in nome e per conto di tutti i salsesi, hanno rinunciato. Loro dal 2013 ci hanno abituato a “darci del Tu” con le aste giudiziali.

Montecatini, coinvolgendo tutti gli operatori e la città ha intrapreso un percorso di respiro internazionale, economico e turistico, che dal 2021 l’ha premiata con l’inserimento nel circuito delle «Great Spas of Europe». Perciò, che Zucchi and C. misurino bene quello che dicono, ma non si preoccupino, faremo del nostro meglio anche per Loro.

Gaetana Russo, referente Fratelli d’Italia Salsomaggiore