Sala Baganza riparte dalla Cultura: 8 eventi di “Chi vuol esser lieto, sia”

Concerti per tutti i gusti e spettacoli di circo contemporaneo con “Tutti matti in Emilia”, per ritornare a divertirsi in sicurezza dopo l’emergenza Covid-19
Si chiama “Chi vuol esser lieto, sia”, il cartellone che racchiude gli otto eventi estivi organizzati dal Comune di Sala Baganza, tra concerti e spettacoli di circo contemporaneo, realizzato in collaborazione con l’Unione Pedemontana Parmense, Provincia di Parma, Fondazione “La Toscanini”, Parma Capitale delle Musica 2020, Parma OperArt e con l’aiuto degli sponsor Fondazione Cariparma, Crosspolimeri e Azienda Agricola Palazzo.
Un cartellone per una ripartenza nel segno della Cultura, che comprende anche gli appuntamenti di “Musica in Collina”, con i dieci concerti de La Toscanini in tutti e cinque i comuni dell’Unione Pedemontana Parmense e “A Tu per Tu”, tradizionale rassegna concertistica salese sotto la direzione artistica del maestro Claudio Piastra. Tutti gli spettacoli, alcuni gratuiti e altri a pagamento, si svolgeranno nel Cortile interno della Rocca Sanvitale, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza per la prevenzione del contagio da Coronavirus. L’ingresso sarà possibile esclusivamente su prenotazione telefonando allo IAT (Ufficio Informazione e accoglienza turistica) al numero 0521 331342, o inviando una mail all’indirizzo iatsala@comune.sala-baganza.pr.it.

«Non è stato affatto semplice organizzare degli spettacoli in queste condizioni – spiega il vicesindaco con delega alla Cultura Giovanni Ronchini –, ma abbiamo pensato che ripartire dalla Cultura fosse il segnale giusto, peraltro in un contesto meraviglioso come il Cortile della Rocca, recentemente recuperato. Una ripartenza nella ripartenza, insomma, dopo la chiusura di tutto: dei luoghi, delle relazioni e della socialità, attraverso la ripresa di fili che erano stati interrotti, mettendo insieme iniziative che erano già state pianificate nel corso dell’anno».

“Chi vuol esser lieto, sia”, prenderà il via alle 21.15 di martedì 30 giugno con “Film da ascoltare”, concerto della giovane formazione La Toscanini Next guidata da Roger Catino, che eseguirà un affascinante programma interamente dedicato alle musiche da film (Ingresso a pagamento).

Il 5 luglio alle 21.15, “Platero Y Yo”, narrazione musicale a ingresso gratuito su testi del poeta Premio Nobel Juan Ramòn Jiménez, con Sandra Toffolatti (Voce recitante) e Claudio Piastra (Chitarra).

Il 18 luglio alle 21.15 il concerto lirico a ingresso gratuito “Dal tuo stellato soglio”, con Tania Bussi (Soprano), Francesco Pavesi (Tenore), Franco Montorsi (Basso), Claudio Cirelli (Pianoforte) e il Coro Armonie dei Colli.

Tre giorni dopo, il 21 luglio alle 21.15, “Forme, ritmi, essenze”, il concerto del Quartetto Aglaia de “La Toscanini”, che eseguirà musiche di L Boccherini, W. A. Mozart, F. Schubert, J. Francaix, S. Joplin & L. Chauvin. L’Ingresso sarà a pagamento.

Il 26 luglio e il 2 agosto, ci sarà a Sala Baganza il prestigioso e famoso circo contemporaneo di “Tutti matti in Emilia”, a cura del Teatro Necessario, con un doppio appuntamento, alle 19 e alle 21 (Ingresso a pagamento). Uno spettacolo particolare quello degli artisti di “Tutti matti in Emilia”, capace di combinare il circo con il teatro, la danza, il mimo e la musica. Ingresso a pagamento.

Il 10 agosto alle 21.15 a deliziare il pubblico ci sarà Duo Soffio Armonico, con il violino di Paolo Mora e la fisarmonica di Andrea Coruzzi, nel “Concerto della Notte di San Lorenzo”, santo patrono di Sala Baganza. Ingresso gratuito.

A chiudere la rassegna dell’estate salese, il 13 agosto sempre alle 21.15, sarà, infine, il Quartetto SE.GO.VI.O. (Chitarra, flauto, fisarmonica e clarinetto), con un repertorio che pone l’accento sulle possibilità espressive di ogni strumento: l’impatto timbrico che nasce dall’incontro delle corde pizzicate con lo strumento a mantice e i fiati costituisce il terreno ideale per dare vita alle graffianti sonorità della danza e a quelle suadenti delle colonne sonore. L’evento, a ingresso gratuito, rientra nella rassegna “Estate nelle Pievi”, organizzata dalla Provincia di Parma con il contributo di Fondazione Cariparma, che però quest’anno si svolgerà nel Cortile della Rocca per motivi organizzativi.