Se vince Vignali al ballottaggio, Verdi e Civiltà Parmigiana fuori dal consiglio comunale

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24


La vittoria al ballottaggio di Michele Guerra o di Pietro Vignali determinerà, ovviamente, la composizione del consiglio comunale, tanto nella presenza di partiti o movimenti quanto nel numero di consiglieri per gruppo.

Questi i due scenari.

SE VINCE GUERRA

MAGGIORANZA (20)

Partito Democratico: 12 consiglieri
Effetto Parma 4
Michele Guerra sindaco 3
Sinistra coraggiosa 1

MINORANZA (12)

Coalizione Pietro Vignali 6 (Pietro Vignali, Vignali sindaco 3, Lega Salvini premier 1, Vignali per Berlusconi 1)

Coalizione Dario Costi 3 (Dario Costi, Civiltà parmigiana, Ora con Dario Costi)

Fratelli d’Italia 2 (Priamo Bocchi, Fratelli d’Italia)

Verdi 1

SE VINCE VIGNALI

MAGGIORANZA (20)

Vignali sindaco 14 consiglieri
Lega Salvini Premier 4
Berlusconi per Vignali 2

MINORANZA (12)

Coalizione di Guerra 9 (Michele Guerra, Pd 5, Effetto Parma 2, Michele Guerra sindaco 1)
Coalizione Costi 2 (Dario Costi, Ora con Dario Costi)
Fratelli d’Italia 1 (Priamo Bocchi)

Nel caso di vittoria di Michele Guerra, il Pd eleggerebbe 12 consiglieri comunali, Effetto Parma 4, la lista Michele Guerra sindaco 3. Per quanto riguarda la minoranza ci sarebbero 1 consigliere comunale d Europa Verde Parma (Enrico Ottolini), 1 di Civiltà Parmigiana (Federica Ubaldi) e Fratelli d’Italia avrebbe 2 consiglieri comunali.

Nel caso di vittoria di Pietro Vignali, la lista Vignali sindaco eleggerebbe 14 consiglieri comunali, la Lega 4 e Berlusconi per Vignali 2. Per quanto riguarda la minoranza, i Verdi (Enrico Ottolini) e Civiltà Parmigiana (Federica Ubaldi) rimarrebbero fuori dal Consiglio, e Fratelli d’Italia avrebbe solo un consigliere comunale (Priamo Bocchi).

lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino