Segnale orario: l’ora esatta

24/04/2009
h.14.20

Anni ’70 e ’80. Quando mi sono imbattuto in questo video ammetto di essere rimasti impietrito e un sacco di ricordi mi sono tornati alla mente.
Negli anni ’70 ero piccolissimo… il minuto di inquietante ed interminabile silenzio di questo segnale orario annunciava ogni sera che la giornata era finita e che per tutta la famiglia era pronta la cena. E sì, perchè prima che questa fredda voce femminile della Rai avesse terminato di scandire le ore 19.59 nessuno aveva il coraggio di toccare le posate.
Happy Days iniziava alle 19,20 ed era appena finito, così come l’Almanacco del giorno dopo delle 19,50. A seguire il TG di Emilio Fede, il Carosello e poi tutti… tutti a nanna!!!
Tutto era più lento e famigliare negli anni ’70. Sarebbe immaginabile questo minuto di silenzio senza l’attacco di sigle che ti spaccano le orecchie, titoli di coda, veline che ballano dentro le telecamere nella TV di oggi compressa come una balla di immondizia?
Nel minuto prima dell’inizio del TG1, quello del picco di audience, negli anni ’70 ci si poteva permettere il lusso di non mandare in onda alcuna pubblicità… eravamo tutti più ricchi.
 

                                                                                        Andrea Marsiletti