Settimana di controlli straordinari del territorio per gli agenti della Polizia di Stato

Si sta per concludere un’altra settimana di intensa attività per il personale della Polizia di Stato.

Negli ultimi sette giorni il nostro territorio ha visto avvicendarsi, oltre alle regolari pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico articolate con turnazione continuativa sulle 24 ore, 13 pattuglie in forza al Reparto Prevenzione Crimine Emilia-Romagna Occidentale, tutte coordinate dall’esperienza e dalla conoscenza del territorio dei sottufficiali della Questura di Parma.

L’utilizzo dei sopra menzionati contingenti ha permesso alle Forze di Polizia di raggiungere importanti risultati sia sotto il piano della prevenzione dei reati sia sotto il piano della sicurezza percepita e della sempre più necessaria prossimità alla cittadinanza.

Sotto il piano dell’attività di repressione, i servizi hanno permesso l’identificazione di 162 persone e 86 veicoli. Sono invece 20 i soggetti deferiti all’autorità giudiziaria per i quali verrà instaurato un procedimento penale da parte della Procura della Repubblica.

Nella giornata di ieri, inoltre, è stato identificato e sanzionato amministrativamente per utilizzo personale di sostanze stupefacenti un soggetto di nazionalità italiana trovato in zona San Leonardo in possesso di due siringhe ipodermiche contenenti presumibile sostanza stupefacente. Successivi accertamenti permetteranno di determinare che la sostanza era di tipo di cocaina. L’uomo veniva inoltre sanzionato per aver violato la normativa emergenziale anti-covid, infatti, si spostava dalla sua dimora sita in Lombardia a Parma senza una valida giustificazione.

Considerata l’importanza del servizio ed i risultati a cui le Forze di Polizia sono pervenute a questa attività ne seguiranno altre analoghe nel corso delle prossime settimane.

Questura di Parma

lodi_12dic