Sicurezza sul lavoro: contributi a fondo perduto della Camera di Commercio

assaggiami
Lombatti

29/04/2015
h.10.10

Dopo un periodo di sospensione, la Camera di commercio riapre due regolamenti per la concessione alle imprese del territorio di contributi a fondo perduto. I contributi verranno erogati per due filoni di attività: la partecipazione a fiere e mostre specializzate, sia in Italia che all’estero, e gli interventi in azienda per la sicurezza e la tutela della salute sul luogo di lavoro.
“Con la riapertura di questi due regolamenti diamo alle imprese del territorio un segnale importante di vicinanza e sostegno. – dice il presidente Andrea Zanlari – Anche se le risorse di bilancio destinate agli interventi economici e promozionali sono state ridotte per effetto di interventi normativi che hanno pesantemente diminuito le nostre entrate, abbiamo comunque ritenuto indispensabile assicurare due linee di contribuzione diretta alle imprese.
E’ stata privilegiata l’internazionalizzazione con i contributi per la partecipazione delle aziende a fiere in Italia e all’estero, e la sicurezza sui luoghi di lavoro con i contributi per gli interventi aziendali in questo importante e delicato ambito.
La scelta, condivisa con le Associazioni di categoria del territorio, risponde ad esigenze emerse dal mondo imprenditoriale ed è coerente con gli obiettivi che, come Camera di commercio, ci siamo sempre dati: sostenere le nostre imprese quando affrontano i mercati internazionali e quando intraprendono un percorso di miglioramento interno”.
Le aziende potranno presentare le domande di contributo dal prossimo 4 maggio, inviandole alla casella di posta elettronica certificata dell’Ente. Le domande saranno finanziate fino a esaurimento delle risorse stanziate, secondo l’ordine cronologico di arrivo.
I regolamenti e la modulistica sono on line sul sito della Camera di commercio www.pr.camcom.it.

INFO: contributi per la partecipazione a fiere internazionali in Italia e all’estero
– Il contributo è concesso per la partecipazione a fiere e mostre specializzate a carattere internazionale organizzate sia all’estero che in Italia tra il 1 primo gennaio e il 31 dicembre 2015.
– E’ concesso per la locazione dell’area espositiva, con esclusione delle spese di allestimento stand, e per i servizi di trasporto dei prodotti.
– E’ corrisposto nella misura del 20% delle spese documentate e ammissibili per le fiere in Italia classificate come internazionali e del 40% per le fiere nei Paesi europei, in Svizzera, Norvegia, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Macedonia e Albania e paesi extraeuropei .
– La domanda può essere presentata dal 4 maggio fino al prossimo 31 luglio, utilizzando la modulistica pubblicata sul sito della Camera di commercio, da inviare in modalità elettronica alla casella di posta certificata dell’Ente.

INFO: contributi per la sicurezza e la tutela della salute negli ambienti di lavoro
– Il contributo è concesso per incentivare gli investimenti delle imprese finalizzati alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori in applicazione del Dlgs n. 81/2008 e s.m., delle norme in materia ambientale del Dlgs n. 152/2006 e s.m. (emissioni in atmosfera per agenti inquinanti), delDlgs n. 257/2006 (esposizione ad amianto) e del D.M. 10.03.1998 (valutazione del rischio incendio nei luoghi di lavoro). Gli interventi finanziabili sono quelli realizzati a partire dal 1 gennaio ed entro un anno dalla data di presentazione della domanda.
– E’ pari al 20% delle spese documentate e ammissibili fino ad un importo massimo di 1.500,00 euro ad intervento.
– La domanda può essere presentata dal 4 maggio fino al prossimo 30 settembre utilizzando la modulistica pubblica sul sito della Camera di commercio, da inviare in modalità elettronica alla casella di posta certificata dell’Ente.

comunali2022