“Solo coincidenze?”

Lombatti
valparmahospital

10/03/2009
h.18.30

Un incarico dato dalla Provincia di Parma utilizzando anche fondi regionali caratterizzato da particolari circostanze familiari e tempistiche è oggetto di una interrogazione del Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Luigi Giuseppe Villani.
Si tratta dell’incarico di consulenza specializzata per attività in materia di minori deciso con delibera n. 871 del 5.10.2006 e concernente: consulenza in materia di servizi sociali alla persona con particolare riferimento ai servizi dell’area minori; organizzazione e gestione di eventi formativi in materia di servizi socio – sanitari, area minori; organizzazione e gestione di progetti nell’ambito dei servizi sociali, area minori. Esso fu quindi attribuito con determina dirigenziale n. 4084 del 9.11.2006 alla ditta Equipe di Moffa
Giuseppe Nicola s.a.s., il cui titolare è coniugato con una ex dipendente della Provincia di Parma, che operava nel settore servizi sociali ed è andata in pensione giusto pochi mesi prima l’affidamento di tale incarico, precisamente il 31.05.2006. Fino al 17.08.2006, però, la ditta Equipe si occupava di commercializzazione di prodotti elettrotecnici, copisteria, ambiente, assemblaggio di pezzi elettrici, software, piani di urbanistica commerciale materiale, non prevedendo nel proprio oggetto sociale alcun tipo di attività in materia di minori.
Giusto nell’agosto 2006, alle sopra dette attività è stato aggiunto nell’oggetto sociale quelle di consulenza ad enti pubblici e privati in materia di servizi sociali alla persona, di organizzazione e gestione di eventi formativi in materia di assistenza sociale e di gestione in genere di progetti nell’ambito dei servizi sociali, che corrispondo quasi specularmene alle azioni per cui la Provincia di Parma affiderà in seguito l’incarico di consulenza alla stessa ditta Equipe.
Il Consigliere regionale di Forza Italia – PDL considera a questo punto che se l’incarico di consulenza fosse stato affidato direttamente alla dipendente in pensione, questo avrebbe comportato una riduzione della sua pensione cosa che non avviene se l’incarico è invece affidato alla società di consulenza di cui è titolare il marito della stessa dipendente, constata che l’incarico di consulenza è stato successivamente rinnovato negli anni 2007 e 2008 e per esso sono stati utilizzati anche fondi provenienti dalla Regione Emilia-Romagna, precisamente quelli per l’attivazione dei Piani di Zona e che la stessa ditta Equipe di Moffa Giuseppe Nicola s.a.s. è già affidataria di numerosi altri incarichi da parte della Provincia di Parma in materia ambientale per l’assistenza al sistema di telerilevamento corpi idrici.
Fatte tute queste premesse e considerazioni interroga la Giunta regionale per sapere se ritiene che le ricordate circostanze familiari e tempistiche nell’affidamento della consulenza specializzata in materia di minori alla ditta Equipe di Moffa Giuseppe Nicola s.a.s. siano tutte da ascrivere a semplici coincidenze occasionali ovvero legittimano dubbi sull’applicazione dei principi di imparzialità e di buona amministrazione nell’affidamento del detto incarico e quindi anche nell’utilizzo dei relativi fondi regionali.

valparmahospital