Sopralluogo del Presidente Rossi all’Istituto Zappa Fermi di Borgotaro

Stamattina Diego Rossi ha compiuto un sopralluogo all’Istituto Zappa Fermi di Borgotaro, nella duplice veste di Presidente della Provincia di Parma e di sindaco del comune montano, accompagnato dal dirigente scolastico Prof. Ignazio Raineri, insieme al Dirigente dell’Ufficio provinciale Patrimonio Ruffini e dai tecnici Cassinelli e Vitali.

La visita era finalizzata all’analisi della situazione e alle possibili azioni concrete per riqualificare i laboratori e per ripristinare alcuni locali da destinare ad uso didattico.

“Questo sopralluogo nasce dall’attenzione costante che la Provincia ha per le scuole di tutto il territorio, anche quelle più lontane dal capoluogo, e che ancor più rappresentano un presidio fondamentale per le comunità – spiega il Presidente Diego Rossi – Questa visita è servita in primis a verificare lo stato del laboratorio di scienze del plesso di Borgotaro e di quello di meccanica della sede di Bedonia per valutare quali ulteriori interventi la Provincia potrà finanziare e programmare da qui alla prossima estate. L’obiettivo è quello sia di migliorare il confort di questi ambienti, ma anche avviare il potenziamento di queste strutture, che sono un aspetto centrale della didattica. Gli istituti superiori, sia liceali che professionali, infatti, sono sempre più orientati ad assumere il ruolo di poli territoriali per lo sviluppo dell’innovazione, attraverso attività laboratoriali di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica. E la Provincia crede nell’istruzione sviluppata come laboratorio permanente di ricerca e innovazione, alla ricerca costante di sinergie e coerenze tra offerta formativa e richiesta del mondo del lavoro. Perciò, in collaborazione con gli istituti, siamo sempre più impegnati nell’individuare spazi da adibire ai futuri laboratori e alle aule.”

La Provincia intanto ha già ottenuto risultati importanti per quanto riguarda il miglioramento della sicurezza di questa scuola:
– il parere di conformità da parte dei Vigili del Fuoco circa il progetto di prevenzione incendi dell’Istituto Zappa Fermi in data 11 febbraio 2020;
– il cofinanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di € 39.200, su un totale di € 49.000 per la progettazione definitiva dell’intervento di adeguamento sismico dell’Istituto Zappa Fermi, di cui al finanziamento di € 600.000 da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, inserito nella graduatoria dei cosi detti “MUTIBEI” annualità 2019.

“Complimenti alla Provincia per la velocità e l’efficienza che ha dimostrato, inedita e non scontata – ha dichiarato il dirigente scolastico dello Zappa Fermi Prof. Ignazio Raineri, al termine del sopralluogo – Le esigenze che ho presentato nel corso di questa visita per la sede di Borgotaro riguardano soprattutto il ripristino del seminterrato, perché ci occorre un’aula magna sia per le riunioni degli organi collegiali, sia per conferenze e incontri. Inoltre vi vorremmo sviluppare una piccola zona bar, da affidare a una cooperativa che occuperà disabili, e ci consente di aprirci al territorio. Per quanto riguarda la sede di Bedonia, abbiamo bisogno di utilizzare il secondo piano per ovviare alla carenza di aule e di un laboratorio, oltre a un ascensore per le esigenze degli studenti disabili. Abbiamo fatto sistemare una grande aula per i laboratori meccanici, ma ora dobbiamo realizzare lo spogliatoio.”

(nella foto: un momento del sopralluogo allo Zappa Fermi di Borgotaro: Ruffini, Rossi, Raineri, Vitali, Cassinelli)