Sorpreso nottetempo in bici con una pistola ad aria compressa e un tronchese nello zaino: denunciato un 42enne

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Il dispositivo delle numerose pattuglie dei Carabinieri, quotidianamente predisposto dalla Compagnia Carabinieri di Parma, per perlustrare e controllare la Città Ducale, specie nei suoi punti più sensibili quali area Stazione Ferroviaria, Via San Leonardo e Parchi Urbani, danno sempre risultati importanti.

Nei controlli della notte appena trascorsa uno straniero 42enne, di origini filippine, residente a Parma, è stato denunciato per porto ingiustificato di arnesi atti ad offendere, fra cui una replica di una pistola Beretta, in tutto somigliante a quella in uso alle forze dell’ordine.

Nello specifico, una delle tante pattuglie in circuito questa notte, con le finalità di prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno notato in via Po, una persona dai tratti somatici orientali, a bordo di una bicicletta, il quale alla vista della pattuglia in divisa ha fatto inversione di marcia, determinando i Carabinieri a controllarlo. Identificato, i Carabinieri sono rimasti ulteriormente insospettiti dalla circostanza che il 42enne prima di scendere dalla sua bici, si è tolto lo zaino che aveva sulle spalle, lasciandolo per terra vicino alla bicicletta, per poi avvicinarsi alla macchina dei carabinieri e farsi controllare. Sottoposto a perquisizione personale, nello zaino sono stati rinvenuti una pistola a gas, marca Beretta modello 92 FS – cal. 4.5 mm, carico con 4 piombini e sprovvista di tappo rosso, una tronchese in acciaio e altri due caricatori vuoti della pistola.

L’arma e la tronchese sono stati sequestrati, mentre l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Parma per porto ingiustificato di armi e oggetti atti allo scasso.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma

Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino