Teleriscaldamento, al via i lavori per sistemare le strade

17/03/2009
h.11.30

Al via la prossima settimana i lavori nel quartiere Cittadella per sistemare le strade interessate, la scorsa estate, dai lavori del teleriscaldamento.
Il cantiere, che nella volontà di Amministrazione e di Enìa è stato necessario per garantire un sistema energetico più sicuro ed eco-compatibile, aveva infatti lasciato segni visibili nell’asfalto, con buche e scanalature.
Tanto che i Lavori pubblici hanno chiesto ad Enìa, titolare del cantiere, una sistemazione adeguata e immediata di marciapiedi, stalli di sosta e strade dopo l’assestamento post-cantiere di questi mesi. Richiesta già accolta da Enìa che finanzierà la sistemazione, circa 300mila euro in tutto, condotta operativamente dal global service del Comune “Parma gestione strade”.
I lavori sui marciapiedi, nei tratti interessati dall’installazione di prese del teleriscaldamento, sono iniziati da due settimane mentre la prossima settimana parte l’asfaltatura con viale Duca Alessandro, lato via Solferino, per poi continuare su tutta la strada.
I lavori proseguono quindi con via Frugoni, Racagni (da via delle Rimenbranze a Duca Alessandro), Pelacani (da Rimenbranze a Racagni) e Melegari. L’intervento, se il tempo tiene, dovrebbe concludersi venerdì 3 aprile.
Nelle strade di volta in volta interessate si prevede il divieto di sosta, la destituzione degli stalli di sosta, il restringimento della carreggiata e il senso unico alternato regolato da movieri.

lombatti_mar24