Tentata rapina con coltello per rubare vestiti

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Proseguono i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Parma nel quartiere San Leonardo. Al termine del servizio, in orario serale, sono state identificate quasi 140 persone e controllati oltre 80 mezzi.

Complessivamente al termine è stata effettuato un arresto e diverse denunce per: resistenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere.

Sono stati segnalati alla Prefettura alcune persone quali assuntori di stupefacente, sequestrando alcuni grammi di cocaina.

 

† La resurrezione dei nostri corpi nell’aldilà, la verità di fede più difficile da credere: saremo simili al Cristo risorto (di Andrea Marsiletti)

 

L’arrestato per tentata rapina è un 42enne marocchino, in Italia senza fissa dimora e gravato da diversi precedenti. L’uomo dopo essersi impossessato di alcuni capi di vestiario, per un valore di circa 250 euro, ed averli nascosti è stato fermato, dopo aver oltrepassato la cassa, dall’addetto alla vigilanza. Per riuscire a scappare l’ha aggredito e successivamente minacciato di usare un coltello. L’uomo è stato bloccato dai militari che sono intervenuti a seguito della chiamata al numero d’emergenza 112. Condotto in caserma è stata arrestato e trattenuto in camera di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La denuncia per resistenza a pubblico ufficiale interessa un 35enne nigeriano con precedenti di polizia che, in via Trento, fermato per un controllo dei documenti ed antidroga reagiva con violenza alla richiesta di esibirli. Due i denunciati per porto di oggetti atti ad offendere: un 31enne con precedenti di polizia fermato in via Cagliari con un coltello con lama di 8 cm e un 65enne controllato in via San Leonardo e trovato con un coltello con lama di oltre 16 cm. Nei posti di controllo di controllo sono state ritirate alcune patente ad automobilisti che hanno di poco superato il limite di 0,50 g/l .

lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini