Torna in scena “Azzardopoli”, il teatro contro la ludopatia

“Azzardopoli”, il paese del gioco d’azzardo. Un paese dei balocchi in cui tutto sembra facile e la vittoria pare a portata di mano. Ma dietro ai facili entusiasmi ed ai richiami accattivanti, cosa si nasconde? Essere “cittadini di Azzardopoli” è spesso sinonimo di problemi economici e sociali, dissidi in famiglia e problemi sul lavoro: una vera e propria dipendenza.

“Azzardopoli”, lo spettacolo teatrale organizzato dall’Ausl di Parma, in collaborazione con l’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno e l’associazione di promozione sociale ZonaFranca Parma, torna in scena e racconta queste storie di dipendenza e disagio: un’occasione per riflettere attraverso il teatro e l’arte.

Un problema, quello del gioco patologico, molto attuale in tutto il Paese, se si pensa che in Italia (nell’ultima rilevazione ufficiale del 2018) vi erano 400.000 giocatori problematici, e oltre 70.000 in Emilia-Romagna.

Armanda Borghetti, Giulia Canali e Franca Tragni, le tre attrici di Zona Franca che interpretano lo spettacolo, andranno in scena a: 

MEDESANO mercoledì 22 luglio | ore 21.00 | Piazza Pettenati

BORGOTARO venerdì 24 luglio | ore 21.00 | Piazza La Quara. Per questo spettacolo l’ingresso è a numero limitato, pertanto è consigliata la prenotazione telefonando al numero 0525/96796 – Ufficio Turistico di Borgotaro
 
L’iniziativa è gratuita ed aperta a tutti.

top50_dic2018