Torna “La Settimana del migrante”

assaggiami
Lombatti

Le altre notizie pubblicate oggi
(non più in homepage)
___
29/10/2010
h.17.30

Incontri di popoli e culture all’insegna della tolleranza, del rispetto e dell’integrazione. “La settimana del migrante”, in programma dal 6 al 14 novembre nei Comuni della provincia di Parma, propone mostre, spettacoli dibattiti, degustazioni, presentazioni di libri e tanto altro, come sempre per offrire uno sguardo sull’immigrazione il più possibile lontano dagli stereotipi e per promuovere e valorizzare le associazioni di stranieri della provincia di Parma.
Quest’anno siamo alla quarta edizione di questo speciale festival dedicato a immigrazione e intercultura, organizzato dalla Provincia di Parma con il contributo della Fondazione Cariparma e realizzato con la fattiva collaborazione delle associazioni di stranieri del territorio: tutti gli eventi della Settimana sono infatti interamente realizzati da oltre trenta associazioni di volontariato, attive a Parma e nel Parmense.
A costituire l’ossatura della Settimana del migrante sono come sempre i progetti vincitori del bando indetto dalla Provincia nell’ambito della programmazione provinciale per l’inte­grazione sociale dei cittadini stranieri immigrati: un bando mirato al sostegno di iniziative promosse dalle associazioni di migranti del territorio con l’intento prioritario di accrescere la partecipazione degli stranieri alla vita sociale della comunità, nell’ottica dell’incontro, della conoscenza reciproca e di un’integrazione più piena nella società d’accoglienza. Circa 23.000 euro il contributo complessivo assegnato dalla Provincia alle 7 associazioni capofila dei progetti vincitori.
Nove le località che ospiteranno gli appuntamenti: Parma, Fidenza, Traversetolo, Salsomaggiore, Colorno, Lesignano, Sorbolo, San Polo di Torrile e San Prospero. Crescono i luoghi, crescono i numeri della Settimana del migrante: 22 le associazioni coinvolte nel 2008, 27 lo scorso anno, 34 quest’anno; 16 gli eventi in programma nel 2008, 23 nel 2009, 33 quest’anno.
“Oggi quello della presenza degli stranieri nella nostra società è un dato sempre più strutturale – ha spiegato nella presentazione di oggi in piazza della Pace l’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani – che ci consente di leggere con occhi nuovi un mondo in profondo cambiamento, che ci pone problemi di spazi di vivibilità per tutti, di integrazione reale, di tolleranza, ma che soprattutto ci fa fare i conti con una realtà talmente modificata da non avere prospettive di ritorno al passato. Questo della Settimana del migrante è un modo per conoscersi, per confrontarsi e per scambiarsi esperienze, ma è anche un modo per affrontare il tema della partecipazione e della cittadinanza attiva, che per primi gli immigrati vogliono realizzare con le loro associazioni”. Insieme all’assessore Saccani, oggi, sono intervenuti i rappresentanti di alcune delle realtà coinvolte: Jean Claude Didiba, presidente degli Amici d’Africa, Diana Teneva, presidente di Milleunmondo, Marina Bilha, presidente di Romania Chiama Parma, Youssef Gbali, vice presidente di Ashbal Fidenza.
La settimana del migrante 2010 comincia sabato 6 novembre con una giornata ricchissima di appuntamenti a Parma, Fidenza e Traversetolo, e finisce domenica 14. Nel complesso saranno 33 eventi: si potranno visitare mostre e partecipare a dibattiti, performance teatrali, proiezioni, degustazioni etniche, tornei sportivi, presentazioni di libri e tanto altro. Il tutto come sempre a ingresso gratuito.
Il programma completo è su www.sociale.parma.it.

Le associazioni coinvolte
A.C.G.I. – cittadini di Gouho Glode’ ● A.S.S.I.S di Salsomaggiore ● Abahoza Italo-Ruandese ● Ambrose/Campagnia ● Amici D’Africa ● Ashbal Fidenza ● C.S.P.P- Comunità Senegalese ● Cause Nazional Congo Kinshasa ● Centro Culturale Ennour ● Centro Culturale Italo-Romeno e Bulgaria-Italia ● CGIL ● CIAC onlus ● Cittadini Ivoriani di Parma e Provincia ● Estilo Flamenco ● Festina Lente ● Filippina ● Futuro ● Gawasi ● Gruppo Mission di Cooperazione Internazionale ● Kwa Dunia ● La Maison des Enfantes de la Cote d’Ivoire ● La Mission ● Le Reseau ● Libera la Ricerca ● Libertango ● Milleunmondo ● Mwassi ● Parmalimenta ● Portos ● Romania Chiama Parma ● Segiel Picha Piaat ● Sudanese di Parma e Provincia ● UISP ● Vagamonde ● Vous et Nous.

Stranieri: alcuni dati
Gli stranieri residenti in provincia di Parma al 1° gennaio 2010 sono 50.147, l’11,5% della popolazione complessiva. Il loro numero è aumentato di 4.153 persone nell’ultimo anno, vale a dire del 9,0% rispetto all’1.1.2009. Si tratta, tuttavia, di una crescita significativamente più limitata di quella dell’anno precedente, che aveva fatto registrare un aumento percentuale del 17,5%.
Un’evoluzione molto significativa e interessante è quella che riguarda la componente femminile della popolazione immigrata, che ora ha raggiunto il 50,7% e solo dieci anni fa (all’1.1.2000) costituiva il 43,5%. Per ciò che concerne l’analisi delle cittadinanze (ben 137 quelle presenti in provincia), le tre maggiormente rappresentate ad inizio 2010 sono l’albanese, la moldava e la rumena, che insieme costituiscono il 33,5% della popolazione straniera residente. La moldava e la rumena sono anche le etnie che, fra le diciotto più consistenti, presentano i maggiori incrementi percentuali per il periodo 1.1.2005-1.1.2010 (rispettivamente +235,0% e +301,4%).
Per quanto riguarda l’associazionismo, sono quasi sessanta le associazioni di volontariato di cittadini stranieri diffuse su tutto il territorio provinciale, e poco più di cinquanta hanno aderito al Coordinamento provinciale in tema di immigrazione e intercultura costituitosi il 5 luglio scorso. Il Coordinamento, come spazio e luogo di confronto e dialogo costante, punta a valorizzare le iniziative per l’integrazione dei cittadini stranieri e la promozione del dialogo interculturale, invitando alla collaborazione reciproca per ottimizzare risorse e interventi; l’obiettivo è quello di creare una rete in grado di stimolare relazioni, scambi di esperienze e competenze fra le diverse realtà del mondo non profit e istituzionale.
Il Report completo sulla popolazione straniera in provincia di Parma sarà presentato a dicembre 2010.

comunali2022