Udinese – Parma 3-2. Liverani: “Nonostante le difficoltà la squadra ha risposto bene”

foto: parmacalcio1913

UDINESE-PARMA 3-2
26′ Hernani (P), 28′ Samir (U), 53′ aut. Iacoponi (P), 70′ Karamoh (P), 89′ Pussetto (U)

UDINESE (3-5-2): Nicolas; Becao, De Maio, Samir; Ter Avest, De Paul, Arslan (67′ Makengo), Pereyra (78′ Deulofeu), Ouwejan (78′ Forestieri); Okaka, Lasagna (67′ Pussetto). All. Gotti

PARMA (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella; Hernani (80′ Grassi), Brugman (64′ Cyprien), Kurtic (64′ Sohm); Kucka; Gervinho, Karamoh. All. Liverani

Ammoniti: Becao (U), Arslan (U), Brugman (P), Iacoponi (P), Makengo (U).

GUARDA I GOL E LE AZIONI PRINCIPALI DELLA PARTITA!

“E’ normale che lavorando poco in questo periodo tra Nazionali, defezioni e varie problematiche, c’è bisogno di tempo per tutti quanti anche per i nuovi. Sicuramente abbiamo fatto un po’ di regali anticipati per Natale, ma a prescindere dagli episodi la squadra ha risposto così come io ero convinto e non avevo dubbi“. E’ questo il pensiero di Fabio Liverani, allenatore del Parma, che in conferenza stampa analizza così la gara di oggi contro l’Udinese: “Ho una rosa totalmente importante da poter giocare chiunque. Questo è ciò che avevo chiesto per poter alzare il livello anche durante gli allenamenti. Ci sono tanti calciatori che possono giocare tutti titolari e oggi lo hanno dimostrato tra le difficoltà. Penso che il Parma abbia fatto la propria partita, dimostrando di poter giocare a calcio. Oggi lo abbiamo fatto bene. E’ normale che serviva un pizzico di attenzione in più a 2 minuti dalla fine, prendere il 3-2 in contropiede è stato un po’ un dispiacere però non posso recriminare nulla se non il risultato. Abbiamo tempo per poter migliorare“.

“Io credo che la linea difensiva oggi abbia lavorato molto bene. Credo che dobbiamo essere un po’ più fluidi nella gestione e nel tenere la palla ma la linea difensiva ha lavorato molto bene, non ha sofferto tantissimo. Anzi. E’ normale che poi gli episodi dei gol sono arrivati su un calcio d’angolo, su un disimpegno e su una palla nostra da tenere. Sono cose sulle quali dobbiamo lavorare e lo faremo. Purtroppo per varie situazioni, note a tutti, abbiamo fatto mezzo allenamento insieme di gruppo. Sono soddisfatto. Arriveranno momenti migliori ma questa rosa ha dimostrato grande crescita“.

“A cosa possiamo ambire, se salvezza o di più, lo dirà il campo. Io sono convinto di avere a disposizione una rosa di qualità. Sono arrivati tanti acquisti nuovi, tutti stranieri, più uno zoccolo duro che è importante per fare inserire i nuovi. Dobbiamo arrivare alla salvezza il più velocemente possibile e poi vedere quello che possiamo fare. E’ un campionato difficile e particolare, il Covid-19 è un nemico che può creare delle difficoltà. Noi lavoriamo per poter essere sempre pronti, dobbiamo continuare a farlo: l’unico augurio che mi faccio è di avere a disposizione il gruppo il più possibile“.