Un arresto in città per spaccio di “shaboo”

assaggiami
Lombatti

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso dei controlli finalizzati al contrasto dello spaccio e della detenzione di sostanze stupefacenti, durante il weekend, hanno messo in campo varie pattuglie che hanno consentito di trarre in arresto una persona per detenzione ai fini di spaccio e denunciarne un’altra per il medesimo reato.

In particolare, nel viale Toschi di Parma, nel pomeriggio di ieri, 16 gennaio, i militari della radiomobile hanno individuato un soggetto che, alla vista dei militari, ha tentato di dileguarsi. Lo stesso, quindi, veniva prontamente bloccato ed individuato in un soggetto nigeriano 44enne, domiciliato in Modena; l’esito della perquisizione personale ha permesso di rinvenire 13 gr. di sostanza stupefacente granulosa, del tipo “shaboo”, del valore stimato sul mercato illegale pari a circa 3200 euro. Per lui sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio.

Diversa, invece, la storia di un 19enne tunisino che, in piazza Vittorio Emanuele II, veniva notato in atteggiamenti sospetti mentre dialogava con altre persone. I militari della Sezione Operativa, quindi, dopo averlo fermato e sottoposto a perquisizione personale, rinvenivano 2 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e la somma contante di circa 1000 euro in banconote di piccolo taglio; la successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire altri 23 grammi di eroina, già suddivisa in dosi, oltre ad un involucro contenente 7 grammi di cocaina. In questo caso, il giovane è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma

comunali2022