Un’interrogazione di Civiltà Parmigiana per tenere fede agli accordi con l’Istituto Comprensivo Toscanini

L’Istituto Comprensivo Toscanini di Via Cuneo, che comprende la Scuola Primaria “Einaudi” e la sua Scuola Secondaria, è frequentato complessivamente da circa 950 alunni.

Ogni giorno, negli orari di accesso e uscita, l’elevato afflusso di genitori, alunni, docenti e di mezzi, sia privati che pubblici, crea traffico, soste selvagge e continui ingorghi.

Il tutto con pesanti ripercussioni sul servizio reso degli Happy Bus che rimangono bloccati nel traffico e generano ogni volta momenti di confusione, sempre potenzialmente pericolosi per i tanti alunni che escono da scuola.

Inoltre, per carenza di spazi, gli Happy Bus sono costretti a sostare davanti ai cancelli della scuola, rendendo complessa l’uscita dei bambini.

Roberto Gaiani, referente di quartiere per Civiltà Parmigiana spiega: “Sono passati ormai otto anni da quando i miei figli hanno iniziato a frequentare la scuola Toscanini di Via Cuneo. Otto anni nei quali sono stato rappresentante di classe e ho potuto conoscere in prima persona e seguire nel tempo le criticità legate al plesso scolastico. Una di queste è senza dubbio la viabilità nelle ore di entrata e di uscita dalla scuola: abbiamo portato più volte questa problematica all’attenzione del Consiglio d’istituto e il Presidente dello stesso da diverso tempo si sta battendo affinché vengano migliorate o risolte le problematiche emerse”.

Agli inizi del 2022 si è tenuto un importante incontro tra Polizia Municipale, referenti Happy Bus, Amministrazione e Dirigenza Scolastica per concordare il tracciamento della segnaletica per la sosta degli Happy Bus lontano dai cancelli d’ingresso, per vietare la sosta e la fermata delle auto in Via Cuneo e per organizzare un presidio dei vigili urbani nella zona adiacente la scuola.

“L’incontro congiunto avvenuto agli inizi del 2022 ci aveva dato buone speranze ed erano state trovate una serie di soluzioni condivise. Soluzioni che ad oggi non sono state ancora attuate nonostante numerose mail di sollecito e accordi già presi anche con la Dirigenza dell’IC Toscanini”.

“L’interrogazione presentata da Civiltà Parmigiana – ricorda Maria Federica Ubaldi, Consigliere Comunale di Civiltà Parmigiana – vuole sollecitare l’Amministrazione a tenere fede agli impegni presi e stimolare a un’azione di sblocco della situazione nei tempi più brevi possibili”.

 

cioccolato