Unione Pedemontana: nel 2020 erogati 700mila euro in aiuto di 1.300 famiglie per l’emergenza covid

Rispetto al 2019 i contributi erogati sono aumentati del 75 per cento. Rafforzati anche i servizi di prossimità per sostenere le persone fragili. Donazioni per oltre 52mila euro

Quasi 700mila euro per oltre 1.300 famiglie. A tanto ammontano i contributi erogati nel 2020 dai Comuni dell’Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo) per sostenere le persone che si sono ritrovate a dover fare i conti con i pesanti contraccolpi economici dell’emergenza covid. Contributi che sono stati erogati attraverso Azienda Pedemontana Sociale, al termine di un’accurata istruttoria delle domande.

La concretezza delle misure economiche straordinarie messe in campo dai Comuni dell’Unione sta tutta nei numeri che, confrontati con quelli del 2019, restituiscono la fotografia di quanto sia stato drammatico l’impatto economico della Pandemia. Complessivamente sono stati erogati contributi per 688.419 euro, ben 515mila in più rispetto ai 173mila del 2019. Esploso anche il numero delle famiglie beneficiarie, passate dalle 318 del 2019 a 1.334. Oltre mille in più. Scendendo ancor più nel dettaglio, 209.386 euro sono stati distribuiti a 389 famiglie collecchiesi, 111.512 a 223 nuclei residenti nel comune di Felino, 139.676 a 317 famiglie di Montechiarugolo, 99.651 a 144 famiglie di Sala Baganza e 128.194 a 261 nuclei di Traversetolo.

Un aiuto prezioso è arrivato anche dalla generosità dei cittadini dei comuni pedemontani, che attraverso i conti correnti solidali ha permesso di raccogliere e distribuire 52.740 euro. Guardando alle necessità principali per le quali sono stati assegnati i contributi,  266.276 euro sono stati erogati in buoni spesa e altri 195.879 euro sono serviti per onorare affitti e bollette. Riguardo alla tipologia delle famiglie che hanno chiesto e ricevuto il sostegno economico, 427.672 euro sono andati a 743 nuclei con figli minori, 188.474 a 445 famiglie composte da adulti, 48.076 a 105 famiglie con anziani e 24.198 a 24 nuclei con persone disabili.

«L’entità dei contributi e il numero delle famiglie che ne hanno beneficiato, dimostrano quanto sia pesante l’impatto della pandemia – sottolinea la presidente di Pedemontana Sociale e sindaco di Felino Elisa Leoni –. Ma allo stesso tempo, dimostrano quanto abbiamo fatto per sostenere la popolazione in questo momento di difficoltà. Oltre a garantire aiuti economici straordinari, anche attraverso le preziose donazioni di tante associazioni e  cittadini generosi ai quali va il mio ringraziamento, l’azienda ha potenziato i servizi di prossimità, ad esempio con il monitoraggio costante degli utenti fragili, il servizio di spesa a domicilio e l’attivazione dell’operatore socio-sanitario di comunità. Misure straordinarie che proseguiranno fino a quando l’emergenza non sarà terminata».