Verdi in mostra

Carbognani
Lombatti

Una mostra e una serie di ascolti verdiani sono le prime due iniziative con le quali si apre il programma con cui anche quest’anno la Casa della Musica, d’intesa con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e nell’àmbito del progetto “Casa Verdi”, arricchisce il cartellone del Festival Verdi.
“Verdi in mostra: il disco e Verdi”, espone edizioni discografiche dei primi decenni del Novecento provenienti dalle collezioni della Casa della Musica, a partire dal prezioso disco edito nel 1913 in occasione delle celebrazioni per il centenario della nascita di Verdi: un rarissimo “puzzle record”, un miracolo della tecnologia dell’epoca che presenta tre brani per facciata con i solchi intercalati e ad accesso casuale. Si tratta di 78 giri originali, di grande rarità, che si legano al tema verdiano sia per il repertorio che per gli artisti che lo interpretano, da Francesco Tamagno a Rosa Ponselle, da Titta Ruffo ad Aureliano Pertile, nomi che hanno fatta la storia dell’interpretazione verdiana dei primi decenni del ‘900.
La visita alla mostra e gli ascolti sono compresi nel biglietto di ingresso alla Casa del Suono (€ 2, ridotto € 1); per tutta la durata dell’iniziativa il biglietto darà diritto a un ingresso omaggio al Museo dell’Opera e al Museo Casa natale Arturo Toscanini.

Dove
Casa della Musica. Museo Casa del Suono Ple D’acquisto Salvo PARMA

Quando
Ore: 11.00 – 18.00 (da lun a sab)
14.00 – 18.00 ( dom)