“Welcome Day”: l’Università di Parma si presenta agli studenti stranieri “in scambio”

Lombatti
valparmahospital

Si terrà giovedì 29 settembre, a partire dalle 9, il Welcome Day dell’Università di Parma. Attraverso questo evento l’Ateneo vuole presentare tutti i servizi e le opportunità per gli oltre 350 studenti e studentesse stranieri in scambio a Parma con progetti di mobilità internazionale, sia nell’ambito dei Programmi Erasmus+ che Overworld, il programma dell’Università di Parma rivolto ai Paesi extra europei.

L’evento, patrocinato dal Comune di Parma, che vede coinvolti anche gli studenti in scambio del Conservatorio Arrigo Boito, avrà inizio in piazzale San Francesco per la consueta foto di gruppo, per spostarsi successivamente in Aula A per i saluti istituzionali del Prorettore Vicario Paolo Martelli e, per il Comune di Parma, dell’Assessora ai Servizi Educativi e Transizione Digitale, Caterina Bonetti, seguiti dall’intervento di Maria Cecilia Mancini, delegata del Rettore alla Mobilità internazionale docenti e studenti.

Quindi gli interventi della UO Internazionalizzazione sulle procedure e le attività dell’ufficio e il focus sul progetto Ambassador in Parma, che coinvolge direttamente gli studenti e le studentesse incoming Erasmus+ e Overworld: saranno loro gli “ambasciatori per un giorno” della propria Università di provenienza. 

Dopodiché interverranno i partner Unipr: l’Informagiovani del Comune di Parma, Infomobility e TEP, Crédit Agricole, partner dell’Ateneo per la Student Card, l’Agenzia delle Entrate, il CUS Parma e il Welcome Office dell’Ateneo.

A chiusura della mattinata la presentazione dell’Erasmus Student Network -ESN- ASSI Parma per illustrare le numerose iniziative programmate dall’associazione per tutti gli studenti ospiti dell’Università.

Il Welcome Day continuerà nel pomeriggio al Conservatorio Arrigo Boito con una visita guidata seguita dalla presentazione delle attività pubbliche del Conservatorio, per concludersi con un concerto degli studenti dell’European Jazz Workshop.

valparmahospital