Elezioni regionali, Lucia Borgonzoni: “Vinceremo l’Emilia Romagna, faremo cadere il Governo e porteremo Matteo Salvini premier”

steam1121

Ieri sera Lucia Borgonzoni, candidata alla presidenza della Regione Emilia Romagna, ha tenuto un comizio in via Farini a Parma, al fianco di Matteo Salvini. Questi i passaggi più importanti del suo intervento.

Per fermarci si inventeranno di tutto

Le elezioni regionali in Emilia Romagna saranno per noi una partita semplice? No.

Possiamo farcela? Sì. Tutti insieme possiamo farcela a liberare la nostra terra.

Dobbiamo esserne consapevoli: proveranno a fermarci in tutti i modi, si inventeranno di tutto, ci minacceranno perchè questo è il modo con cui loro sono andati avanti. Loro minacciano la gente sul lavoro, fanno le liste di proscrizione per chi non vota a sinistra.

Noi libereremo la Regione, e nei prossimi anni lavorerà chi è più bravo, non solo chi ha la tessera della Cgil o del Pd in tasca. Lavoreranno tutti, non saranno più escluse le aziende che non sono collegate al Sistema.

Una sanità migliore

Noi vogliamo una sanità migliore. Non solo dobbiamo ridurre le liste di attesa ma dobbiamo fermare la chiusura dei punti nascita in montagna. Non può esistere una sanità di serie A e una di serie B, perchè per noi non esistono cittadini di serie A e di serie B. La sanità deve essere uguale per tutti.

Economia

Dobbiamo aiutare i comporti industriali in difficoltà. Le nostre aziende funzionano non grazie al Pd, ma nonostante il Pd. L’occupazione in questa regione c’è grazie agli imprenditori che ci hanno messo la faccia, e che magari hanno rinunciato a prendere i soldi per il terremoto perchè era impossibile ottenerli per colpa della burocrazia.

Prima gli italiani

Nell’assegnazione delle case popolari, prima gli italiani! Non è possibile che gli stranieri passino sempre davanti, che i richiedenti asilo passino davanti alle famiglie emiliano romagnole. Basta!

Come bisogna dire basta all’invasione di immigrati irregolari.

Poi c’è la questione dei campi nomadi, a cui noi non daremo più soldi. La Regione di Bonaccini ha stanziato 700.000 euro per dargli nuove aree. Basta, se vogliono stare qui vivano come gli altri, altrimenti se ne vadano dalla nostra regione.

Faremo cadere il Governo

Bonaccini sta promettendo a tutti cose che non ha mai fatto in cinque anni. Senza mai dire dove prende i soldi. Non hanno capito che non abbiamo l’anello al naso. Noi vogliamo cambiare, possiamo cambiare. Questa volta lo faremo. Vinceremo l’Emilia Romagna, faremo cadere il Governo e porteremo finalmente Matteo Salvini premier.

Andrea Marsiletti