Tenta furto prima alla lidl e poi al Panorama, denunciato

Ieri il personale della Polizia di Stato Parma ha denunciato un 29enne italiano per i reati di rapina impropria e tentato furto avvenuti in due esercizi commerciali distinti.

Nel primo episodio i poliziotti sono intervenuti presso il supermercato LIDL di Via Fleming per la segnalazione di furto.

I poliziotti giunti immediatamente sul posto hanno contattato l’addetto alla vigilanza, il quale ha riferito di aver fermato un soggetto oltre le casse con uno zaino al seguito. Il soggetto era stato precedentemente notato da un addetto al reparto mentre occultava della merce all’interno del proprio zaino. Fatto ciò, si è diretto verso l’uscita senza pagare la merce prelevata. Fermato per un controllo fiscale, l’uomo si è rifiutato di mostrare il contenuto del proprio zaino, anzi allo scopo di guadagnarsi la fuga per eludere il controllo, ha spintonato sia l’addetto alla sicurezza che un responsabile del reparto nel frattempo intervenuto per contenerlo, riuscendo nel suo intento.

I poliziotti hanno trovato all’interno dello zaino abbandonato dal fuggitivo la merce, alcune punte di parmigiano per un valore complessivo di 60 euro, e alcuni documenti con i dati personali riconducibili presumibilmente al fuggitivo.

Ultimato l’intervento alla Lidl e riconsegnata la merce rinvenuta al responsabili del supermercato, i poliziotti sono intervenuti presso il supermercato Panorama per la segnalazione di un nuovo furto

Il richiedente, addetto alla sicurezza del negozio, ha riferito ai poliziotti prontamente intervenuti sul posto, di aver fermato oltre le casse un soggetto sospetto che presentava un vistoso rigonfiamento all’altezza del giubbotto e delle tasche.

I poliziotti hanno immediatamente controllato l’uomo, che versava in forte stato di agitazione . L’uomo è stato trovato in possesso di 8 punte di parmigiano per un valore complessivo di 100 euro.

Alla luce dei fatti e in base a quanto ricostruito l’uomo è stato accompagnato in Questura per essere compiutamente identificati mediante rilievi fotodattiloscopici da parte del personale della Polizia Scientifica.

L’uomo è stato identificato per un cittadino italiano 29enne senza fissa dimora, con precedenti di polizia per ricettazione. In base agli accertamenti effettuati, alle descrizioni fornite dai responsabili del negozio, ai documenti rinvenuti nello zaino risultato poi essere di proprietà del 29enne come lui stesso ha dichiarato, i polizotti hanno appurato che il 29enne era stato sia l’autore della rapina impropria ai danni del responsabile Lidl che del tentativo di furto al supermercato Panorama.. Al termine degli accertamenti di rito il 29enne è stato denunciato per rapina impropria commesso presso il supermercato LIDL e per tentato furto presso il supermercato Panorama.

La merce integra e rivendibile è stata riconsegnata agli aventi diritto.