300 euro per i lavoratori della Palitalia

steam1121

30/04/2014

Per tutto il mese di marzo, il circolo del Partito della Rifondazione Comunista di San Polo di Torrile con il sostegno della Federazione di Parma del Prc e del Gruppo d’Acquisto Popolare (GAP) hanno distribuito arance per raccogliere fondi a sostegno della lotta dei lavoratori della Palitalia.
Sono stati consegnati martedì 29 aprile 300€: i lavoratori hanno deciso all’unanimità di utilizzarli per sostenere il presidio creato fuori dall’azienda.
La situazione per i lavoratori della Palitalia non è assolutamente facile: dopo aver avuto un incontrato con i vertici dell’azienda non si è trovata una soluzione condivisa ed ora il loro futuro lavorativo è molto incerto e instabile.
Nell’ultimo incontro del 23 aprile, l’azienda di Pizzolese ha lanciato un ultimatum, un ricatto: non vuole prorogare la cassa integrazione per altri 6 mesi ma vuole la mobilità forzata di 72 dei 128 lavoratori. Non ha neanche la minima intenzione di ridimensionare il numero di licenziamenti.
Alla luce di queste proposte, i lavoratori e il sindacato hanno deciso di iniziare uno sciopero a oltranza e non si muoveranno dal presidio fino a quando non verranno accolte le loro richieste.
I lavoratori sono determinati a stare uniti e a non smettere la loro battaglia.
Dal Partito della Rifondazione Comunista va tutta la nostra solidarietà, sostegno politico e morale, convinti che solo la lotta paga!

La Segreteria Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista

___

Speciale comunali 2014: tutti i nomi dei candidati delle liste!
(Comuni della provincia di Parma)

Voti elettronici attivi – comunali 2014:
Berceto
Felino
Roccabianca
Sissa Trecasali
Tornolo