Arena di Verona: la nuova stagione 2019 e la magia che si rinnova

Nomi importanti del panorama lirico internazionale, una nuova produzione de “La Traviata” e un evento speciale, domenica 11 agosto, dedicato a “Carmina Burana” di Carl Orff, oltre ad un calendario di opere sempre piacevoli da vedere nell’anfiteatro veronese.

Anna Netrebko è ufficialmente la ‘guest star’ al Festival lirico 2019 all’Arena. Il soprano russo, artista di fama internazionale, si è esibita nelle prime tre rappresentazioni de Il Trovatore assieme al tenore azero Yusif Eyvazov, suo compagno nella vita.

Cecilia Gasdia, celebre ex soprano e nominata sovrintendente a gennaio 2018 è la prima donna in questo ruolo all’interno della Fondazione Arena di Verona e ha portato tutta la sua esperienza e competenza centrando in pieno l’obiettivo per la stagione 2019.

Infatti le prime recite di Carmen e Aida, in apertura del festival, sono state un successo e, soprattutto, va evidenziato che l’Arena è tornata ad essere un luogo ambito dai più grandi cantanti lirici di fama mondiale.

Altra chicca da scoprire è La Traviata, l’opera più conosciuta e rappresentata in tutto il mondo, con una nuova regia, l’ultima a firma di Zeffirelli.

Il progetto è nato dal successo delle regie di cinque titoli messi in scena da Zeffirelli nel 2010 (“Turandot”, “Madama Butterfly”, “Trovatore”, “Aida” e “Carmen”).

L’anno scorso, fresca di nomina la soprintendente aveva deciso di affidare la regia della “Traviata” già in programma al grande regista ultranovantenne, che nel 1984 era stato complice del suo debutto da soprano, giovanissima, nel ruolo di Violetta Valéry al Teatro Comunale di Firenze con Carlos Kleiber sul podio.

Detto fatto. Zeffirelli ha presentato un primo schizzo, e per mesi ha sfornato bozzetti, per le scene, i costumi, la regia, dando indicazioni con lo spartito in mano al vicedirettore artistico della Fondazione Arena di Verona, Stefano Trespidi. I costumi sono di Maurizio Millenotti. In questo modo è nata la settima produzione de “La Traviata”: una summa delle esperienze precedenti, adattata a uno spazio teatrale complesso come l’anfiteatro a cielo aperto dell’Arena, palcoscenico senza sipario, la luce cangiante dell’imbrunire come sfondo.

Non resta quindi che seguire il lavoro della Fondazione Arena di Verona sul sito www.arena.it e sui canali social per scoprire tutti i dettagli per vivere la magica esperienza dell’Opera sotto le stelle anche per l’estate 2019!

LE PROSSIME RAPPRESENTAZIONI:
LA TRAVIATA 17 agosto
AIDA 9 e 18 agosto
TOSCA 10 e 16 agosto
CARMINA BURANA 11 agosto