Scuola Anna Frank, Occhi (Lega): “Ennesimo dietrofront di Pizzarotti”

“Ci sono poche cose chiare come i fatti: Il 5 agosto il sindaco Pizzarotti rispondeva all’interrogazione della Lega che chiedeva di garantire la gratuità del trasporto ai ragazzi della scuola Anna Frank e Sergio Neri costretti a spostarsi per la ristrutturazione degli edifici, che non c’erano i soldi. 3 giorni dopo, di fronte a una protesta che monta e dopo essere stato lasciato solo anche dalla Regione, annuncia trionfante che il Comune coprirà le spese” spiega Emiliano Occhi, capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Parma.

“E’ l’ennesimo dietrofront: dall’Inceneritore in poi, non si contano più. Saper amministrare significa anche conoscere le leggi, sapere quel che si può fare e quel che non si può. Se i soldi ci sono oggi, c’erano anche 3 giorni prima quando rispondeva, nero su bianco, all’interrogazione della Lega che le famiglie si sarebbero dovute arrangiare”, prosegue Occhi.

“La giravolta sembra essere diventata la cifra amministrativa di sindaco e giunta”, conclude l’esponente del Carroccio.