Alzheimer, il 5 aprile è la giornata nazionale

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

31/03/2014
h.12.30

Il numero sempre crescente, su tutto il territorio nazionale, di persone anziane non autosufficienti, poiché colpite dalle forme più svariate di disturbi cognitivi, in primis l’Alzheimer, ha determinato, in seno all’Anap (Associazione nazionale anziani e pensionati di Confartigianato), l’esigenza di sostenere e accompagnare, attraverso percorsi studiati ad hoc, tutti coloro che convivono quotidianamente con queste problematiche.
Nel 2005 ANAP Confartigianato e il dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento dell’Università La Sapienza di Roma hanno siglato un accordo mirato alla predisposizione di specifici programmi di assistenza, ricerca, formazione e informazione, oltre che di prevenzione e medicina predittiva.
Il progetto di predizione e prevenzione dell’Alzheimer prevede dunque alcuni passaggi fondamentali e fra questi la compilazione e la raccolta di questionari pensati ad hoc da professionisti del settore destinati alla creazione di una banca dati che permetta di individuare, attraverso l’analisi di appositi indicatori riguardanti fattori genetici, sociali e familiari, l’eventuale predisposizione dei soggetti intervistati nei confronti di disturbi cognitivi di tipo degenerativo, con
In occasione della giornata nazionale della predizione dell’Alzheimer, anche Anap Confartigianato Parma raccoglierà i questionari predittivi. Sarà possibile compilarli e consegnarli, fino al 4 aprile, nella sede dell’associazione (viale Mentana 139\A).
La finalità principale del programma è la creazione di un modello di “formazione all’assistenza” replicabile su tutto il territorio nazionale, in grado di fornire agli utenti una serie di conoscenze e competenze in materia geriatrica/medica, ma soprattutto di supporto psico-fisico alle persone affette da patologie complesse quali il morbo di Alzheimer e le demenze senili in genere.
Il progetto è realizzato in collaborazione con Croce Rossa Italiana, Aima, Avis San Lazzaro, Cooperativa sociale Mai più soli e Università La Sapienza.

lodi_maggio24
kaleidoscopio
Casa Bambini
SanMartino