“Sconfitta immeritata”

SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio

31/10/2013

Dopo la vittoria sul Milan, il Parma non riesce a strappare punti a Marassi contro il Genoa. Al termine del match, mister Donadoni non ha nascosto l’amarezza: “Questa non era certo una gara in cui non meritavamo di conquistare nemmeno un punto, per un’ora abbiamo tenuto in mano la partita, poi ci siamo lasciati un po’ prendere dalla frenesia. Loro si chiudevano bene, non siamo riusciti a trovare gli spazi”
“Non siamo riusciti a sfruttare le occasioni create, ci siamo anche riusciti – continua il tecnico – ma non ci è stato convalidato. Non è mai facile giocare in uno stadio come questo, ma stasera davvero non meritavamo di perdere. Nessun rimpianto sulle scelte, abbiamo una rosa di 25 giocatori validi e le considerazioni non cambiano. Ora non c’è tempo per i rimpianti, la gara con la Juventus ci attende tra poche ore. Dobbiamio ripartire, sapendo che la strada è giusta e la prestazione di oggi lo dimostra.
A volte realizziamo gol impossibili, altre volte ne sbagliamo altri facili. Così come vanno eliminate le disattenzioni: se non ci fosse stata la prodezza di Mirante, saremmo partiti ad handicap. Questi sono errori che non dobbiamo commettere, sui quali c’è ancora da lavorare. La Juve? Avessimo fatto punti oggi, l’avremmo forse affrontata più serenamente ma non cambia nulla. Ci rimettiamo al lavoro e pensiamo a sabato”.

kaleidoscopio
Casa Bambini
lodi_maggio24
SanMartino