“Al Tardini alle 13”

30/01/2010
h.12.00

L’appuntamento per tutti i tifosi gialloblù è domenica alle ore 13, davanti all’ingresso monumentale dello stadio Tardini. Il Gruppo invita i tifosi del Parma a riempire l’antistadio, e ad aspettare, tutti insieme, l’arrivo del pullman della squadra, per mandare un forte messaggio d’incoraggiamento all’undici crociato.
Le difficoltà non devono generare divisioni, viceversa devono spingerci a serrare le fila, per procedere uniti verso l’obbiettivo: la salvezza. Ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte, collaborando al tifo, per spingere il Parma alla vittoria. Dobbiamo onorare la nostra maglia e i nostri colori, per esser degni di vestire il numero 12, quello che spetta ai tifosi più accaniti e fedeli.
L’Inter al Tardini ci riporta al 18 maggio 2008. Una data che ci ricorda una retrocessione, maturata sul campo; ma anche gli errori, gli abusi e la repressione di un potere che non paga mai.
Anche quel 18 maggio avevamo in programma d’aspettare il pullman del Parma davanti al nostro stadio ma talune autorità, operanti sul nostro territorio, preferirono condurvi migliaia di interisti. Li tennero fuori dal settore ospiti (l’unico posto dove avevano tutto il diritto di andare), ma gli garantirono di fare festa davanti al nostro stadio, fino a concedergli l’ingresso sul nostro campo, con tanto di smantellamento del tappeto erboso. Il potere finì la sua opera rifiutando le proprie responsabilità, e diffidando alcuni ragazzi dei Boys.
Il Tardini è lo stadio di Parma. Gli spazi tradizionalmente occupati dalla nostra tifoseria e i luoghi di ritrovo del tifo gialloblù, sono parte della nostra vita, e della nostra storia di parmigiani e di tifosi del Parma, che non possono essere svenduti da chicchessia. Difendiamo i nostri spazi, opponiamoci agli abusi, non facciamoci mettere i piedi in testa. Parma va rispettata.
Per Parma e per il Parma, invitiamo tutti gli ultras e tutti i tifosi crociati a mobilitarsi.
Accompagniamo la squadra del cuore. Ore 13, davanti al Tardini.

cioccolato