Al via l’incontro dei dottorandi in ecologia

Rubrica: University
__
20/02/2009
h.11.10

Dal 23 al 25 febbraio si terrà al Campus Universitario dell’Ateneo di Parma l’edizione 2009 dell’incontro dei dottorandi in ecologia, promosso dalla S.It.E. (Società Italiana di Ecologia) in collaborazione con l’A.I.O.L. (Associazione Italiana di Oceanologia e Limnologia) e il Consorzio Interuniversitario dei Dottorati in Scienze Ecologiche. L’organizzazione dell’evento sarà curata da dottorandi, neodottori e docenti del Dottorato in Ecologia e da personale tecnico-amministrativo del Dipartimento di Scienze Ambientali dell’Università di Parma, con il patrocinio dell’Ateneo ducale.
All’incontrò seguirà, dal 26 al 28 febbraio, un workshop teorico-pratico sull’analisi di dati ecologici con metodi di statistica multivariata. Il workshop sarà diretto da Michael Greenacre (professore di Statistica presso l’Università Pompeu Fabra di Barcelona, Spagna) e da Raul Primicerio (professore di Ecologia presso l’Università di Tromsø, Norvegia).
L’appuntamento di Parma fa seguito ad altri incontri che negli ultimi anni hanno coinvolto dottorandi in Ecologia e in Scienze Acquatiche che operano in diverse Università e centri di ricerca italiani e stranieri: quelli di Napoli e Padova nel 2003, di Bertinoro nel 2005, di Lecce nel 2007 e di San Michele all’Adige nel 2008.
Il Dottorato di Ricerca è un titolo accademico post lauream , introdotto nel sistema universitario italiano nel 1980. Ha una durata legale di tre anni e rappresenta il più alto grado di istruzione universitaria. Corsi di dottorato in Ecologia sono attualmente attivati in numerosi atenei del nostro Paese.
Nel corso dell’incontro organizzato presso il nostro Ateneo, è prevista la presentazione di 50 contributi scientifici da parte di studenti di dottorato e neodottori in Ecologia. Sarà dunque possibile avere uno spaccato dei temi di indagine ecologica nel nostro Paese ed avviare un confronto sulle prospettive future della ricerca in campo ambientale in un momento particolarmente critico. Sono in programma anche seminari che affronteranno questioni di sicuro interesse per i giovani ricercatori, tra cui la pubblicazione di articoli di elevato profilo ed impatto, lo sviluppo della carriera, le opportunità di lavoro nel mercato della ricerca in Italia e in Europa.
Relazioni ad invito saranno tenute da Koen Martens (editore della prestigiosa rivista internazionale Hydrobiologia), da Isa Schön (biologa molecolare del Royal Belgian Institute of Natural Sciences di Bruxelles e vice presidente dell’associazione BeWiSe – Belgian Women in Science), e da Maria Gabriella Gualandi ed Enzo Bertoldi (di ASTER Scienza Tecnologia Impresa).


Clicca qui per accedere ai siti universitari di Parma amici!