Cantina Garibaldi: Tafel Musik

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 30 giugno alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno i Tafel Musik.
 
Vi invitiamo ad uno spettacolo originalissimo: strumenti tradizionali accanto ad affascinanti melodie esotiche di DOBRO, DIDJERIDOO, UKULELE, BANJO… un nuovo disco, solo brani originali freschi allegri.
Qui sotto i video bellissimi e geniali. Da singoli bravissimi musicisti una fusione perfetta e interessante come solo la Cantina vi sa offrire.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Jamboree meet Al Jarreau

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 16 giugno alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno i Jamboree meet Al Jarreau.
 
Un progetto totalmente nuovo per la Cantina, ma non nei loro singoli elementi che vedono già diverse apparizioni nel nostro locale. Daniele Fedo Federici è quello che si può definire un vero “crooner” (termine che in questi anni, dopo aver avuto l’onore di ospitare nel mio locale Nicola Arigliano, ho sempre esitato a concedere ad altri): elegante, sciolto, dalla voce suadente e capace di interpretare classici evergreen in maniera del tutto personalissima e nuova.
Viene accompagnato da 2 voci femminili Alessia Galeotti e Rosa Alberini e da ben 6 musicisti( chi segue la Cantina li riconoscerà senz’altro).
In questa notte si incoronerà uno dei grandi del jazz/pop contemporaneo: AL JARREAU , leader indiscusso dell’Easy Listening dagli anni’80 ad oggi.
Il progetto Jamboree nasce e nel ’96 e negli ultimi mesi ha preso nuovo vigore, nuova vitalità grazie alla continua aggiunta di elementi importanti. Grazie alla presenza di ben 9 elementi avrete uno spettacolo scintillante.  

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Dado Bargioni e Marco Sforza

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 19 maggio alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno Dado Bargioni e Marco Sforza.
 
Liberamente ispirata (ed esplicitamente citata) a “Mo’ Better Blues” di Bill Lee (omonima colonna sonora del film diretto dal figlio Spike), “Mò Better” è un esperimento. E’ il primo estratto da… un album che vedrà la luce questa primavera e che raccoglierà il lavoro congiunto di due cantautori.
Dado Bargioni (songwriter dalle musicali attitudini anglo-piemontes) che collabora stabilmente con la Sugar Records di Caterina Caselli) e l’istrionico cantautore emiliano Marco Sforza (vincitore del Premio Daolio e del Premio Pigro), nel 2014 hanno condiviso più volte il palco. Sono diventati amici,… pur suonando musica diversa.
Ognuno racconta storie a modo suo.. ma alla fine, scavando in profondità, hanno trovato una radice comune, un’anima in cui coesistere.
Due cantautori un unico disco in uscita. Leggerezza, ironia, uno spettacolo nello spettacolo perchè è teatro e canzone, ma canzone di alto livello! No ,veramente ascoltate i links sotto e non potrete non volerli ascoltare dal vivo!

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Paul Mad Gang

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 12 maggio alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà la Paul Mad Gang.
 
La rocambolesca band rock’n’roll al secondo album ci proietterà già nell’estate: energia a non finire per inaugurare se il tempo lo consentirà la nostra distesa estiva.
Puro rockabilly e anni ’50 alla Cantina hanno sempre spopolato.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Tom Kirkpatrick Trio

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 5 maggio alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Tom Kirkpatrick Trio.
 
Torna il mitico trombettista americano che per fortuna nostra e vostra vive in Italia. From New York, dove approdò dall’Ohio per suonare addirittura con Chet Baker. Dopo anni di insegnamento nelle migliori università americane approda in Danimarca prima e in Italia poi. Fraseggio pulito e limpido, grande comunicatore…vi aspetta.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Joan Thiele Trio

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___
06/03/2015

Martedì 10 marzo alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Joan Thiele Trio.
 
Un ritorno attesissimo: la sua partecipazione a Radio 2 l’ha confermata a talento indiscutibile. A marzo esce il primo cd…ha solo 23 anni e farà strada.
Stile fresco e originale che si rifà anche ai grandi senza mai abbandonare il suo personalissimo genere. 

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: The Dad Horse Experience


Domenica 23 novembre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà The Dad Horse Experience.
 
Il predicatore gospel che ha saputo coniugare blues e post punk, folk e gospel appunto. Uno straordinario one man band che gira tutto il mondo con un progetto assolutamente personalissimo ed originale, capace di fondere generi diversissimi fra loro.
E’ un’appuntamento davvero imperdibile, poichè lo consideriamo uno spettacolo nello spettacolo: suona tutto da solo ed ha sempre un forte appeal sul pubblico, che coinvolge costantemente in un dialogo con le sue presentazioni.
Banjo, Kazoo, Bass pedal…tutto nelle sue mani e nei suoi piedi. qui sotto il sito dove trovare la sua biografia, tutto ciò che si dice su di lui e il video ufficiale che ci ha conquistati immediatamente.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Mirko Fait Quartet

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 7 ottobre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Mirko Fait Quartet.
 
Un quartetto di altissimo spessore, mai visto prima alla Cantina.
Mirko Fait inizia a suonare la chitarra già nei primi anni ‘70, ma è solo nel 1990 che sceglie il sax ed inizia a studiare con Michele Bozza, Giulio Visibelli, Michael Rosen . Nel gennaio 2002 incontra il trombettista e pianista cubano Gendrickson Mena Diaz e nel 2008 esce il cd intitolato “All I missed”, presentato al Blue Note di Milano, che prende il titolo proprio da una ballad composta da Mirko e dal trombettista cubano.
Il 2008 è anche l’’anno che vede l’’artista impegnato in un’’intensa attività discografica. Grazie all’’incontro con John Toso e l’’etichetta Italian Way Music produce diversi lavori a cavallo tra jazz, ambient e musica contemporanea.
Viene nominato direttore Jazz di IWM (world Music). È dello stesso anno il cd collettivo che lo vede direttore artistico della compilation United Jazz Artists .
L’’attività discografica si intensifica e a oggi sono molte le produzioni.
Ci porta in Cantina il suo quartetto con un ospite a dir poco straordinario: il pianista americano Joel Holmes , che è dal 2009 il pianista di Roy Hargrove e con lui ha partecipato a festivals in tutto il mondo. Con le cantanti Roberta Gambarini e Nnenna Freelon ha registrato dischi, con quest’ultima addirittura il loro lavoro ha ricevuto una nomination per un Grammy Award (sesta nomination incassata dalla cantante).
Joel ha all’attivo 2 dischi a suo nome, acclamati dalla critica: “Ethernal Vision” e “African Skies”.
Attualmente è considerato uno dei migliori pianisti emergenti a livello mondiale. Vedere per credere…
Al contrabbasso Luca Garlaschelli , che ha una storia fatta di collaborazioni col meglio del jazz italiano: Enrico Rava, Franco Cerri, Paolo Fresu, Antonello Salis…e ha inciso inoltre con Roberto Gatto, Moni Ovadia, Ettore Fioravanti …aiuto!
Alla batteria l’icona della batteria piacentina Emilio Zilioli, che per tanti anni ha fatto parte dell’orchestra di Hengel Gualdi, incidendo con lui dischi memorabili.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Organic Trio

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 14 ottobre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà l’Organic Trio.
 
Formazione estremamente vitale ed affiatata: la voce di Alessia Galeotti e’ sempre calda, raffinata, ma al tempo stesso grintosa, anche perchè accompagnata da 2 musicisti esplosivi. Alessia ha studiato canto lirico al Liceo Musicale Conservatorio Arrigo Boito di Parma. Ha lavorato poi come corista per vari musicisti e cantanti come Alexia, Jenny B, Aida Cooper, Gatto Panceri e Mario Biondi. Da diversi anni si è avvicinata al jazz e collabora attivamente con alcune Big Band che le hanno dato la possibilità di cantare a fianco di musicisti del calibro di Hengel Gualdi, Emilio Soana, Mauro Negri, Fabrizio Bosso, Simone Guiducci, Massimo Manzi, Ellade Bandini e Roberto Gatto. Capace di interpretare alla perfezione i classici di Nina Simone ed il pop di Michael Jackson rivisitato ovviamente in chiave jazz.
Il trio affonda le proprie radici nel j azz/blues degli anni ’50 e ’60 con altri 2 protagonisti d’eccezione:
Giovanni Guerretti all’organo hammond e Paolo Mozzoni alla batteria.
Giovanni ha collaborato con Francesco Guccini e cosi’ non ci puo’ non venire in mente che ha suonato anche molto tempo nel quartetto di Flaco Biondini . Altre collaborazioni importanti sono quelle con Aida Cooper, Cesare Cremonini, Gigi Cifarelli, la Jazz Art Orchestra insieme a Fabrizio Bosso.
Paolo e’ da anni un nostro affezionato ospite, colui che ci ha fatto abbracciare dall’amore di Jimmy Villotti e Flaco Biondini , in quanto da molto tempo collaborano strettamente; importante la sua presenza a fianco di Hengel Gualdi, Teo Ciavarella, Stefano Calzolari, Pampa Pavesi,Achille Succi…
Niente da dire, ci sara’ da divertirsi!

Alessia Galeotti voce
Giovanni Guerretti hammond
Paolo Mozzoni batteria

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Lene Soul Band

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 30 settembre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà la Lene Soul Band.
 
Altro gran colpaccio alla Cantina. Progetto nuovissimo per Reggio e dintorni.
Elena Ruscitto è una giovane cantante e pianista milanese, concorrente di XFactor 2009, che ha incontrato dei musicisti vitalissimi, talentuosi e al pubblico della Cantina invece ben noti: sono i musicisti che avete ammirato con Sugar Pie…sono i Candymen, ovvero Renato Podestà,Roberto Lupo e Alex Carreri. Grande successo hanno avuto questi ragazzi anche in Europa e prodotti addirittura dalla Emi!
Un giorno incontrano Elena e dopo le grandi apparizioni con la Sugar Georgia Ciavatta si prospetta così per loro una grande avventura da affiancare alla prima.
Elena ha una voce calda e graffiante, reinterpreta i brani più famosi del Soul/R&B e il repertorio comprende i classici: S. Wonder, M. Gaye, O. Redding e gli artisti contemporanei: A. Winehouse, A. Keys, E. Spalding.

Elena Ruscitto – piano e voce
Renato Podestà – chitarra
Alex Carreri – basso
Roberto Lupo – batteria

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Beppe Di Benedetto Quintet

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 9 settembre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Beppe Di Benedetto Quintet.
 
Dopo i grandi concerti dell’estate si riparte con un quintetto formato da musicisti straordinari. Si sono formati nel 2005 ed oggi portano in giro il loro cd “See the sky”, per la voglia di portare avanti un progetto tutto loro interamente dedicato al jazz. Beppe è trombonista, sideman di molti musicisti importanti e arrangiatore. Fra i migliori trombonisti del 2013 agli ultimi Jazzit Awards. Nella sua storia di musicista ha potuto condividere il palco con musicisti del calibro di Dee Dee Bridgewater, Burt Bacharach, Paul Anka, Fabrizio Bosso, Ellade Bandini …
Beppe è da anni il trombonista di Mario Biondi, nonche’ l’arrangiatore della sua sezione fiati. Ma anche gli altri componenti vantano collaborazioni importantissime.
Michele Morari è la giovane batteria della formazione già da una stagione e si è distinto quest’anno anche per la collaborazione co,n Dee Dee Bridgewater la big band di Matteo Setti, con i migliori musicsti jazz della nostra regione.
Lo stesso Luca Savazzi ha collaborato con Finardi e ancora Morandi, Aida Cooper, Flaco Biondini, Stefania Rava, Daniela Galli, ma anche udite udite con i CCCP (non ricordate?).
Il curriculum di Emiliano Vernizzi poi non finisce piu’: dopo aver anche studiato alla Berkley di Boston lo vediamo impegnato con Steve Grossman, Fabrizio Bosso , PaoloFresu, Enrico Rava, Trovesi, ed anche con i Negramaro…
Stefano Carrara da anni collabora col meglio del Jazz italiano e di recente lo abbiamo visto in tourneè con Dee Dee Bridgewater, ma è stato al fianco di Finardi, con la Jazz Art Orchestra, Con Nick The Nightfly..
Progetto quello del quintetto di Beppe che nasce dalla gioia di fare musica, con generosità ed energia; energia che nasce dalla stima e condivisione di tanti anni di lavoro dei 5 componenti. Il primo cd “See the Sky” è uscito nel 2011 ed è stato considerato da pubblico e critica specializzata uno dei migliori prodotti dell’anno: morbido, a tratti minimale, ma che risente come dicevamo prima dell’energia di 5 componenti straordinari, diventando così assolutamente unico. Fonde insieme le sonorità della tradizione statunitense, con le più variegate sonorità mediterranee.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Alessandro Bertozzi Quintet

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 10 giugno alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno gli Alessandro Bertozzi Quintet.

Siamo sicuri nel dirvi che sarà uno spettacolo imperdibile dato il successo ottenuto proprio in Cantina l’inverno scorso.
Alessandro Bertozzi è un musicista poliedrico e versatile. Nelle sue composizioni, tutte originali (e disponibili su itunes), esprime attraverso il jazz, il funky e la fusion emozionanti melodie e grande senso estetico.
Nel suo ultimo album “Crystals” hanno collaborato musicisti di altissimo livello: John Patitucci, Randy Brecker, Lorenzo Poli, Andrea Braido, Pancho Ragonese, Giovanni Giorgi, Marco Orsi, Joe Vannelli (pianista che lo ha fatto registrare a Los Angeles) e naturalmente il compianto Hiram Bullock , ma sarebbe impossibile citarli tutti…Su tutti vorremmo menzionare anche Michele Bianchi e Beppe Di Benedetto , musicisti di casa nostra, fidati compagni di Mario Biondi.
Proprio il legame con Hiram Bullock lo ha portato ad esibirsi tra tanti club e festivals: Blue Note di New York, BLue Note di Milano, Umbria Jazz. Ma il lavoro è continuato e proprio per la presentazione del nuovo album si è trovato ad esibirsi in locali tempio del jazz, dall’Italia a Berlino. Il nuovo cd “Crystals”infatti è stato presentato in anteprima proprio al Jazzkomm di Berlino.
Le sue esibizioni portano dentro tanto groove, aria fresca per il jazz italiano, ma anche ballate mozzafiato.
Un quintetto poi è sempre un’occasione più unica che rara nel nostro piccolo locale! 

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Tom Kirkpatrick and the WO

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 3 giugno alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà Tom Kirkpatrick and the Workshop Orchestra.
 
Nato nell’Ohio nel ’54 da famiglia di musicisti, Tom si diploma alla Julliard School of Music. Dopo i primi riconoscimenti della critica, si fa strada in lui il bisogno di misurarsi con una piazza prestigiosa. A questo punto giunge come un regalo dal cielo l’invito a New York da parte di Chet Baker.
Nella metropoli americana ha modo di imporre il suo fraseggio di puro bopper, legato agli stilemi di Charlie Parker e Dizzie Gillespie. Incide cds con Billy Higgins, Charles Davis, George Coleman, Michael Weiss, Ralph Lalama, Harold Mabern e molti altri, oltre a collaborare con musicisti del calibro di Lou Donaldson , nella cui band milita per diversi anni e diventare infine un elemento di punta della “Charlie Parker Memorial Band” diretta da Walter Bishop.
Inizia una carriera che lo ha visto montare in cattedra, all’università dell’lllinois, e imporsi all’attenzione internazionale per il suo stile dipendente ora dal dixie , dallo swing , dalle ballate tradizionali del West, ma sempre vero .
 Conosciuto mondialmente per le sue capacità pedagogiche nelle maggiori università americane e non, di Tom si nota, da subito, la sua spontaneità nel fraseggio boppistico e il suono limpido di un trombettista che vuole comunicare a tutti i costi.
Kirkpatrick, con una formula già collaudata, sa legare “dialettica” improvvisativa della tradizione statunitense a quella spontaneità tutta Italiana.
Con lui sul palco Cesare Biondi alla chitarra, Luca Marchesin al contrabbasso e Cristiano Delfino alla batteria. 

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Davide Zilli e i Jazzabestia

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___

Martedì 20 maggio alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà Davide Zilli e i Jazzabestia

Presenta in Cantina il nuovo cd il pianista e cantautore Davide Zilli, genio piacentino dall’ironia pungente sostenuta dallo swing dei suoi fidi e travolgenti Jazzabestia: Gianni Satta alla tromba, Alessandro Cassani al contrabbasso, Alberto Venturini alla batteria e clarinetto.
Dopo il successo dell’album “Coinquilini”(con l’affermazione del singolo omonimo nelle indie charts) e dopo aver conquistato la finale del premio “De Andrè”, Davide Zilli torna alla Cantina Garibaldi con le sue canzoni sospese tra pop, jazz e teatro canzone. Presenta il nuovo cd “Il congiuntivo se ne va” per il quale è stato realizzato anche un videoclip proprio dentro la nostra cantinaNel nuovo cd troviamo sonorità più orchestrali e contaminate, tra swing e tango, tra blues e mazurche, tra latin e ska. “Le cose cambiano, gli amori finiscono, lo stress ti finisce, il congiuntivo sparisce, Zilli incide il secondo album…ma smetto quando voglio”…così scrive Davide del suo nuovo lavoro .
Nella musica di Zilli, cantautore piacentino trapiantato a Milano, c’è la vita dei precari e degli studenti, il ritmo frenetico delle grandi città e la routine sonnolenta dei nerds di provincia, ci sono lo swing e il blues, le atmosfere latine e il bianco e nero delle canzonette d’altri tempi, c’è dentro Fellini ma anche Woody Allen. Il tutto mixato in un’ironia che ha conquistato anche Paolo Belli, che ha voluto reinterpretare una sua canzone nell’ultimo album”Giovani e Belli”
Davide Zilli è artista dalla doppia vita: professore diitaliano al mattino, cantautore di sera, si forma con una lunga gavetta dipianista classico, diplomandosi al Conservatorio di Milano. Successivamenteperfeziona lo studio del pianoforte jazz con Roberto Cipelli ( Paolo FresuQuintet ).
E’’ nel 2002 che inizia a scriverecanzoni vere e proprie, guadagnandosi subito uan selezione per i corsi di“Fronte del palco” al Centro Musica di Modena, dove perfeziona le propriecanzoni e il proprio Live sotto la guida di Manuel Agnelli , GianniMaroccolo , Cristina Donà , Sergio Carnevale .
Nell’’ambito di questa esperienza,nel 2003 si esibisce al MEI di Faenza e nello spettacolo Reload , sotto lasupervisione di Cristina Donà e AlbertoCottica ( Modena City Ramblers , Fiamma Fumana ). Negli ultimi tre annisi è esibito con successo in vari locali e manifestazioni, tra le qualiricordiamo di nuovo il MEI, “Bolognaestate”, “Tendenze Acustico” a Piacenza,“Fa’ la cosa giusta”, “Arcinfesta” e “Arci Via Libera” a Milano.
La sua carriera artistica èpunteggiata da diversi riconoscimenti: finalista al concorso “L’artista che nonc’era” (2009), vincitore (ex-aequo con FolcoOrselli ) al primo Festival Cantautorale di Cormano (2009), vincitore alconcorso MEI/Salotto Muzika di Bologna (2009), terzo premio al Festival “Soundis life” di Roma (2008), finalista al concorso “Risonanze” di Padova (2008), semifinalistaal premio “Canzone d’autore” di Recanati.
Nel frattempo ha proseguitol’attività di pianista classico dando vita, con l’ ‘Eos Ensemble , a un applauditissimo spettacolo di musica e teatrodedicato a Ennio Moricone . Hainoltre partecipato alla composizione e alla registrazione della colonna sonoradel video Ivan Goll a Parma ,realizzato dal regista tedesco ThomasMartius in collaborazione con le università di Barcellona, Parma e Oxford.
La caratteristica di Zilli è una misceladi pop e jazz nelle forme più varie, lungo la linea che va da un certo cantautorato italiano( Paolo Conte , Sergio Caputo ) fino al JoeJackson di Night and Day e all’ ElvisCostello più intimista. Dopo un EP autoprodotto, è ora in uscita il suoprimo album Coinquilini , prodotto da BobAlessi (dj collaboratore della Ishtar Records) e pubblicato da Enovisioni.
Attivo anche in campo letterario,ha pubblicato un libro sul poeta Roberto Sanesi per le Edizioni di Storia e Letteratura di Roma, e dello stesso autore sta anche curando l’’Oscar Mondadori, di prossima uscita.

Davide Zilli (voce, piano)
Gianni Satta (tromba)
Alessandro Cassani (contrabbasso)
Alberto Venturini (batteria, clarinetto)


licca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Fabio Giachino Trio

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 15 aprile alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Fabio Giachino Trio.
 
Ecco il ritorno di un trio di musicisti giovani, ma già di altissimo livello, reduci da un tour di più di 100 concerti che li ha portati in giro per tutta l’Italia e in molti posti in Europa.
Di recente sono stati insigniti di un premio prestigiosissimo: sono entrati nella top ten delle migliori formazioni italiane al JAZZIT AWARD 2013 , ma hanno alle spalle già una lunga storia di successi.
Forse e’noioso elencare tutti i premi vinti, ma necessario per comprendere il talentodi questa formazione torinese.
Primo premio al Live Fara Music Live , dove Fabio ha vinto anche come migliornuovo talento e Davide Liberti ha vinto il premio Luca Flores come miglioresolista. Primo postoo al Premio Carrarese 2011 nella citta’ di Padova.Primo posto anche al Barga Jazz Contest . Fabio sie’ inoltre aggiudicato il premio Massimo Urbani 2011 e il Premio NazionaleChicco Bettinardi 2011.
“Introducing Myself” e’ il primo lavoro discografico del trio chevede la partecipazione straordinaria di Rosario Giuliani, uno dei ligliori sassofonisti italiani. Il 15 aprile ci presentano in Cantina il secondo album:”Jumble Up”. nel frattempo le collaborazioni di Fabio si sono naturalmente moltiplicate: abbiamo già citato Rosario Giuliani, aggiungiamo Dave Liebman, Emanuele Cisi, Tineke Postma, Maurizio Giammarco, Mark Nightingale.
Musica fatta’ di curiosita’ e magia, con una componente ritmica in grandeevidenza . I tre musicisti suonano con una sola testa, con invenzioni melodichemai scontate e il sound complessivo e’ modernissimo grazie alla passione pergli stacchi, i breaks e gli unisoni. La loro musica risulta cosi’ un Bluesgraffiante e aggressivo , con continui raddoppi e dimezzamenti che vi farannosalire sulla loro giostra.
IMPERDIBILI!

Dicono di loro:
“…finalmente una vera e propria band!Complimenti Fabio! …”Antonio Faraò “…
preparazione, istinto, controllo e curiosità sono alcune delle qualità che rendono Fabio unico nel panorama del pianoforte contemporaneo…”Furio Di Castri “…
JUMBLE UP” : un alchemico “Miscuglio” di libera, disciplinata quanto affascinante ed energetica creatività che si traduce in Musica rispettosa della tradizione e che vive il presente con un occhio rivolto al futuro…”GeGè Telesforo

Fabio Giachino piano
Davide Liberti basso
Ruben Bellavia batteria

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: F4

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 8 aprile alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno gli F4.
 
Non si fanno quasi mai tribute bands in Cantina, ma per gli F4 si fa sempre un’’eccezione.
L’8 dicembre moriva assassinato John Lennon: vale sempre la pena ricordarlo, in qualsiasi periodo dell’anno, con una serata tutta dedicata ai Beatles e gli F4 ne sono la miglioreinterpretazione libera, cioè senza caschetti finti ad imitarli o scimmiottarli,ma con pura anima, che è Beatles dentro.
GliF4 sono diventati famosi quando furono lanciati dal programma di Fiorello “VivaRadio 2” con un brano tutto loro,”Fammi un sorriso”, poi è uscito anche unalbum tutto di produzione originale:”La prima volta”, dal gusto un po’ vintage, che si rifà non solo ai Fab Four, ma ripercorre le orme dei primi Bee Gees edei Rolling Stones.
Di recente è uscito un loro nuovo brano che potete ascoltare qui sotto: sicuramente lo avete sentito. Freschissimo, gioioso, proprio come sono loro dal vivo.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Joan Thiele Trio

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 1 aprile alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Joan Thiele Trio.
 
Concerto assolutamente imperdibile e nuovissimo per la Cantina.
Joan sta suonando in tutta Europa, dall’Olanda a Parigi ed in tutta Italia, da Milano alla Sicilia.
Ha solo 22 anni, di origine italo – argentina, innamorata da sempre della musica, cresciuta con una mamma rocker che le ha fatto conoscere i Beatles ed i Led Zeppelin. Joan è una cantautrice quindi interpreta in maniera personalissima brani di Joni Mitchell, Jimi Hendrix, Jimmy Page, Jim Morrison, ma anche e soprattutto brani scritti e composti da lei, suoni semplici, freschissimi.
Ce l’ha fatta conoscere Valerio Carboni, reggianissimo e talentuoso polistrumentista. Studia pianoforte, chitarra, basso e batteria fin da giovanissimo. Con il suo gruppo, i Blackbeat, nel 2001 partecipa al Pistoia Blues Festival.
Dal 2004 collabora con Antonella Lo Coco fin dai tempi degli Shadow Zone. Nel 2005 esce il suo primo album solista “L’estate tarda ancora ad arrivare”.
Ha scritto colonne sonore per spettacoli teatrali, e films. Nel 2012 ha scritto la colonna sonora dello spettacolo “Ammutta Muddica” di Aldo, Giovanni e Giacomo, con la regia di Artura Brachetti (spettacolo record di incassi nel 2013).
Nel 2013 compone e arrangia la colonna sonora di “Ci vuole un gran fisico” (con Angela Finocchiaro, Elio, Raul Cremona e Rosolina Neri).
Nell’ultimo album di Antonella Lo Coco “Geisha” ha collaborato come autore e compositore.
Si è fatto conoscere al pubblico di internet nel 2005 con il video “One man band”, dove canta e suona batteria, basso, chitarra, sax e tastiere!!!
Alla batteria ci sarà Enrico Torreggiani . Enrico ha studiato con Alessandro Lugli, Ellade Bandini, Denny Montgomery. Ha collaborato con diverse orchestre tra cui quella con il maestro Giuliano Cavicchi, col quale partecipa al programma “Oscar della Tv” in onda su Rai 2. Ha collaborato con Amy Stewart, Gigi Proietti, I Mercanti di Liquore, Marco Paolini.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Luca Ciarla Trio

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 11 marzo alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Luca Ciarla Trio.

In viaggio con Grappelli è un sincero e originale omaggio al grande Stéphane Grappelli, il maestro del violino jazz, di chiare origini Italiane. I Grappelli erano una delle famiglie nobili di Alatri, piccola cittadina del Lazio. Il padre Ernesto si trasferì in Francia dove nel 1908, a Parigi, nacque Stefano. Pochi anni dopo il piccolo Grappelli ottenne la cittadinanza francese e il suo nome divenne Stéphane.
In viaggio con Grappelli è quindi un immaginario itinerario musicale nel quale il violinista Luca Ciarla , il chitarrista Jacopo Martin i e il contrabbassista Nicola Di Camillo trovano magicamente la sintesi tra la tradizione manouche francese, quella popolare italiana e i grandi standard del jazz. Musiche di D. Reinhardt, L. Ciarla, J. Martini, J. Kern, C. Porter, E. Jannacci, P. Conte. Tutte le informazioni su Luca le trovate nel suo sito, ma possiamo dirvi che ha collaborato col meglio del jazz italiano, vinto premi prestigiosi e che suona in tutto il mondo, dal Canada all’Australia passando per l’Asia.
Nicola Di Camillo è un giovane contrabbassista che viene dalla musica classica, ma che con maestri come Massimo Moriconi(Mina, Arigliano…) e Marco Siniscalco (il bassista di Aires Tango) si diploma in soli 3 anni in improvvisazione jazz ed accompagna anche lui ormai una serie di musicisti importantissimi.
Jacopo Martini è un chitarrista di razza e vi citiamo solo alcuni dei musicisti coi quali suona abitualmente: Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Stefano Bollani, Antonello Salis, Gianluigi Trovesi, Lee Konitz…(aiuto!!). E’ stato anche spesso ospite di Rai 3 alla trasmissione Fahreneit e il Dottor Jembè(condotta da Bollani).

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Xibaba Combo Jazz

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 26 novembre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno gli Xibaba Combo Jazz.

Achille Succi e Pampa Pavesi per la prima volta alla Cantina accompagnati da Paolo Mozzoni alla batteria e Ugo Manfredi al basso. 4 straordinari musicisti che spazieranno in un repertorio etnico, latino, jazz, con sprazzi di follia come solo i grandi sanno fare. Emozione garantita. Ve li presento un po’:
Achille Succi classe 1971 viene dal Berklee di Boston e dalla Siena Jazz Clinics dove oggi insegna. Ha fatto parte della Umbria Jazz Clinics , suonato con Uri Caine , Tolga During, Steve Coleman e altri grandi del jazz mondiale e il giornalista Mario Gamba lo definisce un genio del jazz italiano . Ha fatto parte dell Proxima Centauri Orchestra di Giorgio Gaslini e di moltissimi altri ensemble fra cui la Dolmen Orchestra di Nicola Pisani . Un musicista completo, generoso e che sa spaziare fra le situazioni più svariate.
Pampa Pavesi si è diplomato in pianoforte con Herbie Hancock presso la Internationale Sommerakademie. E’ arrangiatore e compositore, lavora in teatro con diversi ensemble e vi elenchiamo qui solo alcune delle sue preziose collaborazioni: Paolo Fresu,Ares Tavolazzi,Flaco Biondini, Felice del Gaudio, Gigi Cifarelli, Stefania Rava, Riccardo Fioravanti, Piero Odorici, Anatole Taha Kaya Kiri. …
Ugo Manfredi ha avuto la sua prima vera esperienza da professionista nientemeno che con i “The Passengers” nel 1981, poi anche per lui le collaborazioni importanti si sprecano: in tournee con Riccardo Fogli per tanti anni come suo fedele bassista, con Alexia più di recente, Gatto Panceri, Henghel Gualdi…
Paolo Mozzoni non ha bisogno di presentazioni: lo avete visto molte volte alla Cantina, con Jimmy Villotti, Flaco Biondini, Stefania Rava, Teo Ciavarella, Stefano Calzolari, Henghel Gualdi …batterista focoso che dà sempre spettacolo!

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Tiziano Bianchi-Tarun Balani Collective

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 19 novembre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Tiziano Bianchi-Tarun Balani Collective.

Il trombettista reggiano dopo il grande successo di quest’estate ci porta una nuova formazione col batterista indiano Tarun Balani. Occasione unica e irripetibile di un repertorio originalissimo , la formazione infatti si ritrova ogni tanto in Europa per condividere esaltanti esperienze di Jam Session.
E’ un collettivo questo formato da musicisti giovanissimi e dal talento innegabile. Non c’è dubbio che sarà una serata entusiasmante sia per il valore dei singoli musicisti, che per il progetto nel suo complesso.
Vi andiamo a presentare i singoli musicisti .
Tiziano Bianchi ha la fortuna di nascere nel centro più piccolo d’Italia a avere un conservatorio: Castelnuovo nè Monti. Entra prestissimo a far parte come trombettista dell’Orchestra Arturo Toscanini, studia ai seminari di Umbria Jazz e poi al conservatorio di Bologna, dove vince una borsa di studio per il Berklee College di Boston(dove fra l’altroconosce il nostro adoratissimo pianista Pier Luigi Salami anche lui reggiano).Oggi è tornato nella sua Castelnuovo da insegnante, ma di strada ne ha fatta davvero tanta. Finalista quest’anno infatti all’importantissimo Premio Massimo Urbani, il top per i jazzisti. Ha collaborato con Eliel Lazo. Michael Mc Donald, Vinicio Capossela, Cesare Cremonini e partecipato a importanti date festivaliere italiane.
Claudio Vignali al pianoforte, anche lui giovanissimo, si è classificato terzo in uno dei più importanti concorsi mondiali per pianisti jazz under 30. L’arte di Claudio che è anche compositore sta lasciando il segno, a soli 26 anni, sui grandi palcoscenici d’Europa.
Matteo Zucconi sarà al contrabbasso: stretta la sua collaborazione col chitarrista turco Tolga During, ma lo abbiamo visto al fianco di Teo Ciavarella, Irene Nanni, Lele Veronesi e Laura Loriga (bravissima pianista bolognese che vive a Los Angeles).
E infine veniamo alla stella del jazz indiano Tarun Balani , compositore e musicista giovanissimo che tiene vivo lo spirito del jazz nel suo paese. Ha studiato anche lui al Berklee di Boston e li conosce Tiziano. Vi basterà saper che ha accompagnato il grande John Patitucci all’interno del Berklee Global Jazz Institute e attualmente dirige(a soli 25 anni come dicevamo prima) il Global Music Institute di Nuova Dehli.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: La Metralli

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 5 novembre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno i La Metralli.

Un evento straordinario e raffinatissimo per la Cantina: signori e signore ecco a voi i vincitori dell’importantissimo Premio Ciampi 2012. Un progetto musicale d’autore di grandissimo spessore, che fonde le sonorità della musica popolare e folk, con influenze elettriche, a tratti rock, sconfinando nel jazz. Per questo il loro genere è stato definito con un termine nuovo: “Avantique”, ovvero la fusione appunto di sonorità al tempo stesso antiche e moderne. Ne scaturisce una musicalità dalla grande forza evocativa, a tratti nostalgica o ironica, e che miscela gusti e stili differenti in perfetta armonia. Sperimentazioni linguistiche divertenti, ritmi tangheri o semplicemente folk, sprazzi elettrici…veramente originalissimi e curiosi.
La vittoria del Premio Ciampi 2012 è il meritatissimo coronamento del lavoro di una band che con semplicità e molta convinzione sta affrontando un viaggio molto personale nella scena musicale italiana. Ne sono prova anche numerosi altri premi vinti. Vantano la partecipazione con un loro brano alla famosa serie televisiva americana “Missing”, la partecipazione all’ Umbria Folk Festival , dalla quale è scaturita la collaborazione con l’artista americana Ryat su etichetta Ninja Tune. Nel 2013 firmano la colonna sonora del docu-film “Il tesoro sotto i piedi” , assieme al coro di donne migranti ” Le Chemin des Femmes”.
Ci presentano l’ ultimissimo disco: “Qualche grammo di gravità” in uscita il 31 ottobre 2013 , dove il loro lavoro è diventato più sofisticato, a partire dagli arrangiamenti, dalla ricerca dei suoni e delle parole, dalle registrazioni volutamente fatte a 432 HTZ , la frequenza dell’accordatura naturale, in modo da risultare appunto più naturale, bello e morbido per l’udito .
Dice la cantante Meike:”Abbiamo lasciato in evidenza lo sporco, la crudezza, la fragilità,i fruscii, non volevamo pulire o nascondere nulla(…)abbiamo manipolato tutto ciò che potevamo fisicamente, con le mani, in maniera analogica usando quasi nessun tipo di compressione e pochissimi effetti.”
E così suoneranno alla cantina, in maniera naturale e intensissima.
La Metralli nasce a Modena dall’incontro di Meike Clarelli , cantante,autrice e direttrice musicale del coro di donne migranti “Le Chemin des Femmes” e Matteo Colombini , compositore e chitarrista di chiara formazione classica e jazz. Sia ggiungono successivamente la contrabbassista Serena Fasulo e la chitarrista Marcella Menozzi , il pluristrumentista Davide Fasulo e infine Cesare Martinelli .

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Alessandro Bertozzi Quintet

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 15 ottobre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno gli Alessandro Bertozzi Quintet.

Per la primissima volta in Cantina un quintetto jazz d’eccezione, spettacolo oseremmo dire imperdibile. Alessandro Bertozzi è un musicista poliedrico e versatile. Nelle sue composizioni, tutte originali(e disponibili su itunes), esprime attraverso il jazz, il funky e la fusion emozionanti melodie e grande senso estetico.
Nel suo ultimo album “Crystals” hanno collaborato musicisti di altissimo livello: John Patitucci, Randy Brecker, Lorenzo Poli, Andrea Braido, Pancho Ragonese, Giovanni Giorgi, Marco Orsi, Joe Vannelli (pianista che lo ha fatto registrare a Los Angeles) e naturalmente il compianto Hiram Bullock , ma sarebbe impossibile citarli tutti…Su tutti vorremmo menzionare anche Michele Bianchi e Beppe Di Benedetto , musicisti di casa nostra, fidati compagni di Mario Biondi.
Proprio il legame con Hiram Bullock lo ha portato ad esibirsi tra tanti club e festivals: Blue Note di New York, BLue Note di Milano, Umbria Jazz . Ma il lavoro è continuato e proprio per la presentazione del nuovo album si è trovato ad esibirsi in locali tempio del jazz, dall’Italia a Berlino. Il nuovo cd “Crystals” infatti è stato presentato in anteprima proprio al Jazzkomm di Berlino .
Le sue esibizioni portano dentro tanto groove, aria fresca per il jazz italiano, ma anche ballate mozzafiato.
Un quintetto poi è sempre un’occasione più unica che rara nel nostro piccolo locale! E per cominciare ad emozionarvi un pò guardate questi! qui c’è tanto tanto funky e non solo jazz!

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Honolulu Swing

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 29 ottobre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno gli Honolulu Swing.

Gli Honolulu Swing nascono dall’incontro fra musicisti innamorati della musica Manouche, detta anche Gipsy Jazz. Col termine Manouche si definiscono le popolazioni rom del Nord Europa (Francia, Belgio, Germania), ma ha iniziato a definire un genere musicale quando negli anni’30 un signore di nome Django Rheinhardt ha reso celebre in tutto il mondo la loro musica. Egli mescolò le tradizioni musicali della sua gente con i primi echi della musica afroamericana, dando vita a quello che è considerato il primo jazz europeo.
GLi Honolulu Swing riprendono questa tradizione fatta di virtuosismi e improvvisazioni dei singoli musicisti, In origine nella musica manouche erano chitarra e violino, poi si unì una solida sezione ritmica con altre due chitarre e il contrabbasso. Gli Honolulu riprendono la formazione tipica del quintetto, ma inserendo un sax soprano al posto del violino, dando un timbro modernissimo e sonorità più moderne che si avvicinano al blues, alla bossa, alla rumba fino addirittura al waltzer.
Il quintetto propone grandi classici insieme ai brani originali usciti nel loro cd del 2012, nel quale campeggia anche la partecipazione del grande violinista irlandese Column Petit. Accanto quindi agli standards del jazz manouche i brani originali che aprono l’album sottolineano quanto l’urgenza espressiva del gruppo sia legata alla necessità di reinterpretare il genere in maniera assolutamente nuova. I brani originali del chitarrista Neter Calafati e del sassofonista Gabriele Merli, autore dell’onorico waltzer Della Principessa, ci hanno letteralmente conquistati.
L’altissimo livello dei musicisti dal vivo vi rapirà e si presenteranno in anteprima inediti che finiranno nel nuovo disco che sarà fatto di soli brani originali.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Tom Kirkpatrick and the JWO

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 24 settembre alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà Tom Kirkpatrick and the Jazz Workshop Orchestra.
 
Con grande affetto verso i musicisti si ripete la serata evento nel nome del grande jazz.
Arriva infatti il Tom Kirkpatrick Quartet. Nato nel ’54 nell’Ohio e diplomatosi alla Juillard School, Kirkpatrick, dopo i primi riconoscimenti ottenuti dalla critica, spinto anche dal grande Chet Baker (!) , sente il bisogno di misurarsi con una piazza più prestigiosa, sebbene più rischiosa, come New York, dove inizia una carriera che lo ha visto montare in cattedra, all’università dell’lllinois, e imporsi all’attenzione internazionale per il suo stile dipendente ora dal dixie, dallo swing, dalle ballate tradizionali del West, ma sempre vero. Conosciuto mondialmente per le sue capacità pedagogiche nelle maggiori università americane e non, di Tom si nota, da subito, la sua spontaneità nel fraseggio boppistico e il suono limpido di un trombettista che vuole comunicare a tutti i costi. Lo dimostra il suo continuo interloquire col pubblico.
Tom Kirkpatrick è attivissimo oggi sulla scena newyorkese e considerato uno dei musicisti emergenti della scena jazz. In questi anni ha collaborato con tutti i più grandi “bopper”, sino a diventare una delle colonne della “Charlie Parker memorial band” , diretta dal grande pianista Walter Bishop. Kirkpatrick, con una formula già collaudata, sa legare “dialettica” improvvisativa della tradizione statunitense a quella spontaneità tutta Italiana.
Con lui sul palco Cesare Biondi alla chitarra, Luca Marchesin al contrabbasso e Cristiano Delfino alla batteria, attivissimi con altri grandi musicisti della scena jazz italiana, e da molti mesi sempre al fianco ti Tom.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Marco Sforza e il Trio Separè

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 9 luglio alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno Marco Sforza e il Trio Separè.

Marco e’ un cantastorie dallo spiccato sense of humor e dalla sincera musicalita’. Pianista virtuoso e chitarrista beffardo, si diverte un sacco con la sua orchestrinaSepare’ a mettere in versione jazzata le sue storie ironiche e divertenti. Unpo’ Fred Bongusto, un po’ Jaques Brel , la sua musica coniuga il folklorepopolare con la chanson francaise ed e’ il frutto del suo carattereconviviale:suscita sempre una risata sincera e se la ascolti bene e’ unaconversazione garbata con il suo pubblico.
Vincitore del concorso Augusto Daolio nel 2009 , selezionato alla rassegna “Tenco Ascolta” del 2011 dedicata ai giovani cantautori emergenti, havinto il Premio Pigro nel 2010 , dedicato al grande Ivan Graziani e li’ ha poiconosciuto Tommy Graziani, che insieme all’orchestrina Separe’ sara’ il graditissimoospite della serata: musicista di razza dal curriculum spaventoso (dalla BandaOsiris a Mario Biondi).
Marco Sforza ci presenta il suo nuovo cd “Capolavoro”, presentato congrande riscontro di pubblico e critica anche in vari teatri italiani e di recente anche a Pennabilli 2013 alla rassegna “Artisti di strada”.

Marco Sforza voce, piano, chitarra
Matteo Pacifico clarinetto
Mattia”il Conte”de Medici violino
DarioVezzani contrabbasso
TommyGraziani batteria

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Athos Bassissi e Stefano Calzolari

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___

Martedì 16 aprile alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibiranno Athos Bassissi e Stefano Calzolari

Il ritorno dei 2 bravissimi musicisti emiliani per una raffinata e coinvolgente serata di Tango Jazz.
Athos è stato allievo di Glauco Caminati e Iller Pattacini che lo hanno introdotto allo studio del bandonèon facendogli scoprire c ome la voce del tango sia la sua vera passione. Si è esibito per 3 anni in Francia con l’ orchestra Varieté Fran çaise approfondendo proprio tango e musette.
In Ital ia ha collaborato con Leopoldo Mastelloni in uno spettacolo teatrale omaggio a Edith Piaf; con Al Bano e con Tullio de Piscopo.
Ha vinto varie volte il festival Musica senza parole con brani or iginali di sua composizione. Attualmente collabo ra con il tenore colombiano Hector Hernandez e l’Associazione Italia-Latin oamerica per la diffusione della cultura latinoamericana. Moltissimi i concerti con nei teatri con la Latin Ensemble Orchestra da lui diretta.
Stefano ha studiato con Luca Flores, Enrico Pieranunzi e Paolo Fresu.
Compositore e pianista, tra il 20 02 e il 2005 si è distinto con il gruppo Rapsodie Ensemble da lui creato. Numerosissime le collaborazioni con artisti importanti della scena jazz italiana e straniera: Paolo Fresu, Ares Tavolazzi, Hengel Gualdi, Ellade Bandini, Carlo Atti, Felice del Gaudio, Lucio Dalla, Stefania Rava …ma la li sta è davvero infinita , come le sue partecipazioni ai più importanti festivals jazz italiani ed anche le sue partecipazioni ad incisioni discografiche.
Un viaggio dunque fra tango e musette, eleganti atmosfere anni ’30 e coinvolgenti ritmi sudamericani per i 2 professionisti emiliani.

Athos Bassissi bandoneòn e fisarmonica
Stefano Calzolari pianoforte

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Laura Ghirardi Brazilian Project

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___

Martedì 9 aprile alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Laura Ghirardi Brazilian Project

Ospitiamo per la prima volta in Cantina questa raffinata cantante torinese. Laura dal 1990 si esibisce in Italia e all’estero al fianco di noti musicisti ital iani e stranieri: Lee Brown (gospel), Bobby Durham (bopper :straordinario batterista/cantante ospitato vari anni fa), Fabrizio Bosso. ..solo per citarne alcuni. Fa parte di numerose jazz ban d e c ori gosp el ed ha partecipato a numeros issimi festivals.
Nel corso di queste molteplici attività ha sviluppato una poliedricit à assolutamente fuori dal comune, che le permette di spaziare in vari stili. Ma la sua personalità vocale si distingue soprattutto per i toni caldi e la coinvolgente interpretazione, sempre impeccabile nella tecnica e di forte i m patto sulla scena.
Sarà alla Cantina insieme al re del blues reggiano: Oscar Abelli che non ha certo bisogno di presentazioni. Ha collaborato tra i più grandi con T olo Marton, Keith Ferguson, Taj Mahal, Mel Previte (chitarra di Ligabue), il nostro J ohnny La R osa e spessissimo al fianco di musicisti americani.
Con loro Cesare Vincenti, chitarrista leccese che vanta anche una partecipazione a Sanremo e che dal ’98 è chitarra stabile dell a Freedom Family del rev. Lee Brown e con questo gruppo gospel ha girato tutta l’Europa. Ma anche le sue collaborazioni sono innumerevoli: con Daniele Bagni (bassista del Liga), con Piero Pelù, con R igo Righetti e Rudy Marra…
Sarà una serata tutta dedicata alle magiche atmosfere della musica brasiliana ovviamente, ma con la strordinaria escursion e in temi più blues e funky , grazie all’esperienza dei musicisti che accompagnano Laura.

Laura Ghirardi voce
Oscar Abelli batteria
Cesare Vincenti chitarra

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Ez Quartet

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___

Martedì 26 marzo alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà l’Ez Quartet

Gruppo nato nel 2009, ha già all’attivo numerosissimi concerti ed una notevole produzione discografica. E’ uscito proprioquest’anno in marzo un album per la TRJ RECORDS che li porterà in un tour intern aziona le.
Propongono un concerto ispirato alla leggendaria figura di Django Reinhardt , il primo a fondere le ritmiche jazz con la musica gitana. Il solo eur ope o a d affermarsi fra tanti americani suoi contemporanei( M iles Davis, Count Basie, Louis Armstrong, Duke Ellington…).
Ma gli E zquartet non propongono solo covers di lusso, bensì si fanno promotori della loro personale produzione con una vasta serie di brani originali. Due chitarre manouche, un contrabbasso, un sax tenore/baritono: un suono fresco e frizzante, swing di impatto immediato e coinvolgente.
Enrico Zanella chitarra solista
Giovanni Pochi tarra ritmica
Matteo Zucconi contrabbasso
Valla Simone sax

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Davide Zilli Quartet

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
___

Martedì 19 marzo alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Davide Zilli Quartet

Un omaggio alla capitale del nord negli anni del boom economico, di “Rocco e i suoi fratelli”, del Pirellone, delle nebbie terribili e del fermento culturale a Brera e sui Navigli, della “Vita agra” di Luciano Bianciardi, attraverso la musica dolceamara e surreale di Jannacci, Gaber, i Gufi, Cochi e Renato, che fotografa lo splendore e le miserie degli inquieti anni ’60 e ’70.
Il tutto reinterpretato da Davide Zilli e i Jazzabbestia, che per l’occasione presentano anche alcuni nuovi pezzi dal secondo disco in lavorazione.
Davide è un cantautore piacentino di straordinaria luce: personalità, ironia, talento. Lo avete già amato molto alla Cantina e torna con un progetto nuovo nello splendore del vecchio. Ma torna sempre col suo carisma di cantautore dalla travolgente ironia e con tanti brani nuovi.



licca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Beppe Di Benedetto Trio

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 5 marzo alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà il Beppe Di Benedetto Trio.
 
A chi si fosse perso la serata con Tom Kirkpatrick consigliamo questo esuberante trio.
Omaggio al grande Duke Ellington, quindi tanti standards, ma anche brani assolutamente originali. Beppe infatti era già venuto alla Cantina a presentare il suo personale progetto, culminato nella pubblicazione del cd “See the Sky” . In questo progetto si concentrano tratti intensi,minimali, dolci, ma a volte furiosi.
Beppe di Benedetto èdal 2006 il trombonista di Mario Biondi , nonchè l’arrangiatore della sua sezione fiati. Nella sua storia di musicista ha potuto condividere il palco con musicisti del calibro di Dee Dee Bridgewater, Burt Bacharach, Paul Anka, Fabrizio Bosso, Ellade Bandini. ..vi sembra poco? E’ stato votato fra i primi 10 trombonisti dai lettori di Jazzit ai Jazzit Awards 2011.
Luca Savazzi , vanta nel suo passato la collaborazione con i CCCP, ma da anni si è generosamente prestato al jazz, con numerosi spettacoli anche in teatri e la partecipazione a tour importanti, come quello di Morandi e Finardi, grande alleato anche di Stefania Rava, Aida Cooper,Daniela Galli, Flaco Biondini.
Stefano Carrara da anni collabora con Luca Savazzi e con lui lo abbiamo visto sul palco di Finardi, con la Jazz Art Orchestra, con Nick The Nightfly.
Tra classici repertori jazz e grande innovazione uno spettacolo sicuramente da non perdere.

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Tom Kirkpatrick and the JWO

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 19 febbraio alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà Tom Kirkpatrick and the Jazz Workshop Orchestra.
 
Tom è di nuovo il benvenuto alla Cantina Garibaldi, con un progetto ancora rinnovato ed arricchito quest’anno addirittura da una sezione fiati di tutto rispetto, con musicisti ormai anche di fama internazionale e con alle spalle importanti studi anche all’estero.
Nato nel ’54 nell’Ohio ediplomatosi alla Juillard School, Kirkpatrick, dopo i primi riconoscimentiottenuti dalla critica, spinto anche dal grande Chet Baker, sente il bisogno dimisurarsi con una piazza più prestigiosa, sebbene più rischiosa, come New York ,dove inizia una carriera che lo ha visto montare in cattedra, all’universitàdell’lllinois, e imporsi all’attenzione internazionale per il suo stiledipendente ora dal dixie , dallo swing , dalle ballate tradizionali del West , masempre vero.
Conosciuto mondialmente per le sue capacità pedagogiche nellemaggiori università americane e non, di Tom si nota, da subito, la suaspontaneità nel fraseggio boppistico e il suono limpido di un trombettista che vuolecomunicare a tutti i costi.
Tom Kirkpatrick è attivissimo oggi sulla scena newyorkese e considerato uno dei musicisti emergenti della scena jazz. Inquesti anni ha collaborato con tutti i più grandi “bopper”, sino adiventare una delle colonne della “Charlie Parker memorial band” ,diretta dal grande pianista Walter Bishop . Kirkpatrick, con una formula giàcollaudata, sa legare “dialettica” improvvisativa della tradizionestatunitense a quella spontaneità tutta Italiana.

Tom Kirkpatrick Tromba
Tiziano Bianchi Tromba
Andrea Facchini Sassofono
Luca Marchesin Basso
Cristiano Delfino Batteria

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic

Cantina Garibaldi: Bixio Barbieri

Nei locali a Parma e Reggio Emilia
(elenco locali)
___

Martedì 26 febbraio alla Cantina Garibaldi di Cavriago (RE) si esibirà Bixio Barbieri.
 
Benvenuto Bixio Barbieri , per la prima volta alla cantina, con la sua banda di delinquenti, in versione acustica, ma non per questo meno coinvolgente che al gran completo.
Bixio ripropone lo swing degli anni’40 e ’50 di Renato Carosone e Fred Buscaglione , proiettando lo spettatore indietro nel tempo. Particolare attenzione viene rivolta alle frizzanti band del passato che si esibivano comunque in lingua italiana. E’ d’obbligo citare in questo caso Louis Prima che fu il primo ad intuire la musicalità della lingua italiana portandola con la sua musica ad un successo di portata internazionale.
Grande coinvolgimento anche grazie al look che Bixio ed i suoi musicisti non lasciano mai al caso…vi sembrerà davvero di essere tornati indietro nel tempo!

Clicca qui per iscriverti al gruppo dell’Agenda locali di ParmaDaily.it su Facebook per rimanere informato su concerti e disco.
___
Approfondimenti:
Le fotogallery di ParmaDaily

lodi_12dic