Daffadà (Pd): “La Regione potenzi la linea ferroviaria pontremolese”

La linea ferroviaria pontremolese è un importante asse di trasporto per la provincia di Parma: il collegamento tra la città ducale e La Spezia, come specifica il consigliere Pd Matteo Daffadà in un’interrogazione alla Giunta, “ha rappresentato un importante snodo ferroviario per collegare i comuni della Valtaro-Valceno della provincia di Parma alla città di Parma e alla città di La Spezia, ma anche alla Lombardia, favorendo ogni giorno lo spostamento in modo agevole e sicuro di centinaia di persone, studenti e lavoratori in primo luogo”.

L’importanza strategica di questo collegamento, poi, sarebbe testimoniato anche dallo stesso governo che, secondo quanto riporta il consigliere parmigiano, “di recente ha inserito la Pontremolese nell’elenco delle 130 opere strategiche del programma Italia Veloce approvato dal Consiglio dei ministri su indicazione del ministero dei Trasporti”.

Vista l’importanza della tratta, non solo per il territorio parmense, Daffadà chiede l’intervento della Regione affinché, insieme a TPER e Trenitalia, vengano eliminati i “buchi” di collegamento attualmente presenti in alcune fasce orarie nei giorni feriali, arrivino ulteriori treni “POP”, vengano garantite le corse programmate e il rispetto della loro durata. Per quanto riguarda le stazioni presenti sulla linea, Daffadà conclude auspicando il “mantenimento del personale nelle stazioni in cui lo stesso era in servizio, in special modo in quella di Borgo Val di Taro, stazione che serve più comuni della Valtaro” e che “vengano garantite la presenza di una biglietteria automatica efficiente, informazione visiva e sonora attendibile, servizio di sorveglianza e ripristino del servizio di bagni pubblici”.

Come giudichi l'operato del Governo Conte sul Covid?

  • Negativo (83%, 5 voti)
  • Positivo (17%, 1 voti)
  • Non sa (0%, 0 voti)

Votanti: 6

Loading ... Loading ...

Registrati!