Etichettature a semaforo delle nostre eccellenze agroalimentari: no di Iotti

Lombatti
valparmahospital

“No a qualunque tentativo di criminalizzare le eccellenze agroalimentari della Regione Emilia Romagna.” Con queste chiare parole si esprime il Consigliere Massimo Iotti subito l’approvazione della risoluzione presentata dal Gruppo PD contro le etichettature a semaforo.

“Se passasse la logica dell’etichettatura a semaforo, che mira a dividere gli alimenti solo in base al mero contenuto di zuccheri o grassi -continua Iotti- che si vorrebbe introdurre su specifico impulso dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, sarebbero a rischio alcuni tra i prodotti più nobili, copiati ed invidiati del settore agroalimentare mondiale. Basti pensare al Parmigiano Reggiano ed al Prosciutto di Parma.”

Nella Risoluzione del Partito Democratico, si richiede un intervento molto forte e puntuale alla Giunta regionale, affinché presidi con grandissima attenzione la prossima seduta dell’Assemblea Generale ONU, programmata per il prossimo 27 settembre, che discuterà proprio di questo tema.

I nostri prodotti (ed i relativi sistemi produttivi) sono unanimemente riconosciuti e apprezzati non solo dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, ma anche dalla stessa UE, come testimoniato dall’attribuzione di 44 etichette DOP e IGP ai nostri gioielli regionali. Prodotti nobili, naturali, salutari e dall’altissimo rapporto tra nutrienti nobili ed elementi potenzialmente nocivi.

“E’ chiaro che se ci si basa solo ed unicamente sul contenuto di zuccheri, grassi e sale -conclude il consigliere parmigiano- qualunque alimento è potenzialmente nocivo. Si tratta di buon senso che noi italiani applichiamo da sempre. Forse l’etichettatura a semaforo potrebbe avere un senso nelle culture alimentari anglosassoni o dell’Europa del Nord che da sempre fanno massicciamente ricorso a questi additivi nella propria filiera agroalimentare così pesantemente industrializzata.”

Ritenendo però molto serio il tema affrontato dall’OMS, nel documento del Gruppo PD si fa un preciso riferimento per mantenere, confermare e potenziare gli interventi di informazione ed educazione ad una sana alimentazione che la Regione Emilia Romagna mette in campo da anni.

valparmahospital