Grosso incendio nel quartiere La Bionda a Fidenza. Massari: “Tenete chiuse le finestre”. Guarda il video! Emessa ordinanza

Casa Bambini
SanMartino
lodi_maggio24
kaleidoscopio

Un grosso incendio ha colpito oggi il quartiere Bionda di Fidenza.

Sono subito intervenuti i vigili del Fuoco.

Guarda il video del crollo della parete!

 

Il sindaco Massari ha invitato i cittadini a tenere chiuse le finestre: “L’incendio di materie plastiche è in corso. Stare lontano a tutti non c’è nulla da vedere. Non ci sono feriti. Per il momento si consiglia a tutti di tenere chiuse le finestre ed evitare di sostare all’esterno nelle aree più prossime al rogo.”

“Oggi pomeriggio, alle 13.30 nella fabbrica Monteplast di via La Bionda, 4 è divampato un incendio di notevole entità per cui sono in corso operazioni di contenimento che continueranno fino al totale spegnimento di cui non è possibile al momento prevedere il termine.”

Lo scrive il sindaco di Fidenza Andrea Massari sulla sua pagina Facebook.

Sul luogo dell’incendio sono intervenute le squadre di soccorso e gli operatori di ARPAE e AUSL si sono immediatamente attivati per il posizionamento di rilevatori della qualità dell’aria in più punti della città
Preso atto della situazione, in attesa delle valutazioni che deriveranno dai dati elaborati da parte da parte di ARPA e AUSL in merito all’impatto dei fumi e delle polveri che si sono sprigionate a seguito dell’incendio, le autorità di protezione ambientale e sanitaria hanno dato il via libera ad una prima ordinanza valida per 24 ore per tutelare la salute e la sicurezza degli abitanti e dei frequentatori delle aree interessate.

RAGGIO DI MASSIMA CAUTELA DI 1.5 KM DAL LUOGO DEL ROGO

Il provvedimento invita tutti i cittadini e i soggetti a vario titolo ricadenti nelle aree comprese all’interno di un raggio di 1,5 km dal luogo dell’incendio a:
🔘 mantenere chiuse le finestre, limitandone l’apertura alle necessità di aerazione degli ambienti;
🔘 evitare spostamenti e frequentazioni dell’area interessata dall’incendio, se non per ragioni strettamente necessarie ed urgenti;

I PROVVEDIMENTI
Nel contempo si ordina, nell’area con raggio di 1,5 km dal luogo dell’incendio:
🔘 il divieto di utilizzo dei foraggi e cereali destinati agli animali;
🔘 il divieto di pascolo e razzolamento degli animali da cortile e d’affezione;
🔘 il divieto di praticare attività sportiva all’aperto;
🔘 la limitazione della permanenza in spazi aperti se non per ragioni strettamente necessarie;
🔘 il divieto di consumo dei prodotti coltivati nell’area individuata, da parte dei soggetti più a rischio come bambini, donne in gravidanza e in allattamento: al di fuori dei soggetti citati, è consentito il consumo di prodotti alimentari coltivati solo dopo accurato lavaggio con acqua, associato a strofinazione delle superfici e, ove possibile, alla rimozione del rivestimento superficiale mediante spellatura o sbucciatura.
– a chiusura, secondo principio di cautela, delle attività di somministrazione di alimenti e bevande collocate nell’area immediatamente prospiciente quella dell’incendio, lungo via La Bionda e precisamente:
– l’insediamento Gustincanto e l’insediamento Vizio Cafè nonché la chiusura della struttura commerciale collocata in via La Bionda a marchio Eurospin;

– l’evacuazione delle unità abitative collocate in area adiacente a quella oggetto di incendio, ubicate al civico n° 6 di via La Bionda.

LE ALTRE ATTIVITA’ DI SOMMINISTRAZIONE
Infine si sottolinea come tutti i plateatici delle attività di ristorazione nel raggio di 1,5 km dal luogo dell’incendio sono sospesi, fermo restando la possibilità di effettuare l’attività di somministrazione all’interno dei pubblici esercizi.

LE SCUOLE
Sono in corso le valutazioni per quanto riguarda la regolare apertura delle scuole lunedì 29 maggio. Tale decisione verrà presa nella giornata di domani, di concerto con Arpa e Ausl.”

 

lodi_maggio24
Casa Bambini
SanMartino
kaleidoscopio