I Panthers Parma tornano alla vittoria

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

30/03/2009
h.16.40

I Panthers non deludono le aspettative e, dopo il passo falso contro i Lazio Marines, tornano alla vittoria contro i Dolphins Ancona con il risultato di 14 a 0. Una vittoria importante per il proseguo del campionato su un campo che non ha certo agevolato il gioco aereo della squadra di Papoccia.
La partita è iniziata con il kickoff dei Dolphins Ancona. I primi minuti di gioco sono stati segnati dal grande ritorno di McIntiry che per due volte consecutive s’insinua nella difesa avversaria conquistando parecchie yard. A seguire hand-off di Craddock per Tully che buca la difesa centralmente e finisce in end-zone. Stoppato il calcio di trasformazione di Gavesi. Per i Panthers è 6 a 0.
La partita prosegue con fallo di Orru che procura 15 yard di penalizzazione ai Panthers consegnando un primo down all’attacco anconetano che sul finire del primo quarto supera per la prima volta la metà campo senza finalizzare. A questo punto l’arbitro fischia il cambio di campo.
Nel secondo quarto i Panthers si mettono in evidenza soprattutto in fase difensiva con Colacino e Marino. Al 28′ su passaggio di Craddock è annullata la ricezione di Gavesi per piede fuori campo ed i padroni di casa subiscono anche una penalità di 15 yard. I padroni di casa devono giocare un terzo e 40. Un sack dell’ Ancona su QB Craddock mette a rischio il vantaggio dei Panthers che concedono una buona possibilità ai Dolphins sulle 5 yard.
Ma al secondo down a favore degli ospiti Marino entra sul giovane QB Soltana provocando un fumble.
La solita combinazione Craddock-Tully permette ai nero-argento di chiudere il down e superare la metà campo. Ultimi secondi al cardiopalma con una ricezione fuori dal campo di Tunnera giustamente annullata in end-zone e i Panthers vanno al riposo sul 6 a 0.
Nella ripresa i nero-argento riescono finalmente ad accellerare il gioco e arrivano a 3 yard dall’end zone con un solo passaggio tra Craddock e McIntiry. Al terzo down i Panthers vanno in touch down con un pitch tra il QB ducale e Tully. Coach Papoccia poi sceglie di trasformare da 2: Craddock pesca McIntyre che taglia verso l’esterno per il 14 a 0.
Da qui in poi la partita è in discesa, i Dolphins si spengono e i Panthers gestiscono il vantaggio schiacciando gli avversari nella loro metà campo con una serie di incursioni di Tully che conquista una yard dopo l’altra.
E domenica prossima i Panthers tornano a giocare ancora al XXV Aprile di Moletolo contro i Doves Bologna ore 15.

Casa Bambini
kaleidoscopio
lodi_maggio24
SanMartino