L’Università di Parma decimo Ateneo statale per retribuzione di laureate e laureati

L’Università di Parma si colloca al decimo posto tra gli Atenei statali italiani per la retribuzione media di laureate e laureati nel primo decennio dal conseguimento del titolo. È il responso dell’University Report 2023 realizzato dall’Osservatorio JobPricing, in collaborazione con LHH Recruitment Solutions, che prende in considerazione 40 atenei italiani: per laureate e laureati dell’Università di Parma la retribuzione media è di 32.189 euro, il 2% in più della media nazionale.

La classifica è guidata da un’Università privata, la Bocconi, seguita dal Politecnico di Milano, dal Politecnico di Torino e dalla LUISS. L’Università di Parma è al tredicesimo posto assoluto, tra Atenei pubblici e privati, e al primo posto in Emilia-Romagna.

 

† Terra Santa 4 – Aspettando l’armageddon a Megiddo e che l’apocalisse arrivi il prima possibile (di Andrea Marsiletti)

 

Per l’Università di Parma ottavo posto in Italia, e primo in Emilia-Romagna, nel ranking relativo agli anni che servono a laureate e laureati per ripagare il proprio corso di studi. Sulla base dell’University Payback Index, che esprime il numero di anni necessari per “recuperare”, in media, l’investimento in istruzione sostenuto nel corso della carriera universitaria, Parma fa registrare 15,5 anni per gli studenti e le studentesse in sede e 17,9 anni per i fuori sede, in una classifica il cui podio è composto dal Politecnico di Milano, dal Politecnico di Torino e dall’Università di Brescia.

 

cioccolato