PD: “Chiusura anagrafe Montanara danneggia tutta periferia sud”

Il Circolo PD Montanara prende atto che il tanto decantato decentramento, promesso dal sindaco Pizzarotti durante le recenti elezioni, comincia a prendere forma con atti concreti. Con l’arrivo del prossimo autunno, infatti, il servizio anagrafico, dislocato presso il Quartiere Montanara in via Carmignani verrà chiuso, privando di fatto i propri cittadini di un utile servizio. Molti saranno anche gli anziani che dovranno recarsi presso il Duc, e dunque in centro, anche per i piccoli disbrighi burocratici.
Ufficialmente si giustifica la chiusura dello sportello, già prospettato in passato è bloccato con un grande movimento di raccolta firme, con l’impossibilita di informatizzarlo adeguatamente per le carte d’identità elettroniche .
E’ curioso come il Comune, che ha dichiarato la volontà di occuparsi della sua periferia, anche attraverso la cura di servizi specifici alla persona, invece di incentivarli li chiuda, senza pensare una modalità alternativa alla loro permanenza.
Il Circolo PD Montanara, nel prendere atto di questa ipotesi, chiede che prima di attuare una simile decisione, che danneggia non solo il quartiere ma anche tutta la periferia sud della città, venga promosso dalla Giunta un incontro in loco per discutere proposte alternative ed anche per valutare in cosa consista il promesso decentramento.

Per il Circolo PD Montanara
La segretaria
Lorena Carpi

progesmag