Non siamo fantasmi: l’impegno del Sindaco al flash mob del mondo della ristorazione

Confesercenti e Fiepet dall'Emilia Romagna hanno promosso questa mattina un flash mob dalla piazza della città del buon cibo per manifestare preoccupazioni e contrarietà rispetto alle linee guida del nuovo decreto troppo restrittive per il settore ristorazione

proges_4_21

In una piazza Garibaldi allestita come un ristorante a cielo aperto, desolatamente vuoto, percorso da simbolici fantasmi sui trampoli si è svolta la conferenza stampa organizzata da Fiepet Confesercenti E.R. “Non siamo fantasmi: riaprire subito e come ripartire”. Nel corso dell’incontro sono state illustrate le richieste delle imprese della ristorazione e dei pubblici esercizi alle istituzioni, per uscire dalla situazione di crisi determinata dalle continue chiusure a causa della pandemia e riaprire in sicurezza.

Presenti il presidente di Fiepet Confesercenti Emilia Romagna, Massimo Zucchini, il direttore di Confesercenti E.R., Marco Pasi, la presidente Francesca Chittolini e il direttore Antonio Vinci per Confesercenti Parma, oltre a una rappresentanza delle imprese. In piazza, in segno di solidarietà, anche diversi sindaci del territorio tra i quali Federico Pizzarotti, primo cittadino di Parma, accompagnato dall’Assessore Cristiano Casa.

“Anche noi Sindaci siamo a valle dei Decreti governativi. Leggiamo dai giornali quello che ci capiterà il giorno dopo, ma dobbiamo trovare risposte da dare. Senza polemiche andiamo avanti. Oggi prendiamo impegni concreti. Noi stiamo prorogando la semplificazione delle procedure per installare i dehors, perchè la ripartenza sarà all’aperto. La Cosap sarà gratuita, come un anno fa, che il Governo lo preveda o meno. La pandemia ci ha fatto scomporre la nostra quotidianità: aperitivo, caffè, cena sono stati riscoperti come momenti significativi di socialità, di una comunità. La loro importanza nella vita di tutti i giorni rimarrà anche dopo questa crisi. Noi come istituzioni locali siamo orgogliosi di essere la prima linea delle vostre richieste e vi staremo accanto”. Ha detto dal palco della Piazza. 

AV