“Oscar Green 2020” Coldiretti Emilia-Romagna: menzione speciale per Gabriele Galli di Solignano

Gabriele Galli del Podere dei Bianchi Galli di Solignano è stato premiato con una menzione speciale  sezione “Armonia” nella serata conclusiva di Oscar Green 2020, l’annuale premio all’innovazione in agricoltura voluto da Coldiretti Emilia Romagna, che quest’anno si è svolta in videoconferenza con tutte le province collegate con la sede di Coldiretti regionale, a cui hanno partecipato la Presidente di Coldiretti Bologna, Valentina Borghi, il Direttore regionale Marco Allaria Olivieri e il Delegato regionale di Coldiretti Giovani Impresa, Andrea Degli Esposti. Per Coldiretti Parma collegati anche il Direttore Alessandro Corsini, la Delegata provinciale Coldiretti Giovani Impresa Francesca Mantelli con il  segretario Filippo Anelli e alcuni giovani del comitato provinciale.

Galli si è aggiudicato il premio per l’allevamento di cani da conduzione per le greggi composte da pecore di razze in via di estinzione come la cornigliese e la ciuta. Il binomio uomo-cane è per Galli punto di partenza per reimparare a vivere in armonia con la natura. Nel suo podere, che si trova in zona svantaggiata, agricoltura e allevamento fanno parte di un unico sistema in equilibrio. “Ognuno degli animali del Podere – commenta Galli – è un compagno di vita e di lavoro: le pecore, pascolando, mantengono i prati puliti e rallentano l’avanzare del bosco, i cani conducono con me il gregge da un pascolo all’altro e lo proteggono dai predatori, le galline e le anatre, razzolando libere, abbassano la carica parassitaria all’interno dei ricoveri invernali delle pecore”. Per Galli il mantra è  il totale rispetto della natura, seguendo biodiversità, ecosostenibilità e benessere animale, praticando anche lo sheepdog e nose work per rendere il podere punto di riferimento per gli amanti della natura e degli animali e per chi cerca il buon vivere, in un equilibrio perfetto tra uomo, animali e natura.

 “Oggi le aziende agricole condotte da under 35 in regione sono 2348” ha detto il Delegato regionale di Coldiretti Giovani Impresa, Andrea Degli Esposti “rappresentano quindi oltre il 4% della nostra economia agricola”. “Nel 2019 attraverso il PSR sono stati disposti aiuti nei confronti di giovani agricoltori per circa 20 milioni di euro. È un settore che si evolve e si rinnova di continuo. Non è solo il futuro, ma soprattutto il presente”.
“Nonostante l’emergenza sanitaria ci abbia fatto scegliere una versione online della premiazione di quest’anno”, ha continuato Degli Esposti “abbiamo ritenuto fosse comunque importantissimo premiare le storie dei giovani che sono rappresentative di un modello di innovazione sostenibile in agricoltura che affonda le sue radici nella terra e nelle comunità Storie di giovani, veri protagonisti italiani del Green Deal, che nascono tanto dall’esigenza di rendere reale un sogno individuale d’impresa quanto dalla voglia di dare risposte alle necessità di una collettività, realizzando prodotti originali o arricchendo il territorio di servizi altrimenti impossibili da garantire”.