Prima vittoria contro un’irlandese

comunali2022
Lombatti

27/09/2014

Parma, Stadio XXV Aprile – 27 Settembre 2014
GUINNESS PRO12, Round 4

Zebre Rugby Vs Ulster 13-6
(p.t. 0-0)
Marcatori: s.t. 7‘ m Chistolini tr Haimona (7-0); 10‘ cp Humphreys (7-3); 14‘ cp Humphreys (7-6); 29‘ cp Haimona (10-6); 33‘ s.t. drop Haimona (13-6);
Zebre Rugby: Daniller, Toniolatti (38’ s.t. Orquera), Bisegni, Haimona, Sarto (39’ s.t. Manici), Padovani (3’ s.t Garcia), Palazzani; Vunisa, Cristiano (18’ Bernabò, 27’ Cristiano, 17’ st Bernabò), Bergamasco Ma., Biagi (26’ s.t. Ferreira), Geldenhuys (cap), Chistolini (18’ s.t. Leibson), Manici (10’ s.t. Fabiani), Aguero (15’ s.t. Lovotti) (Non entrato: Chillon) All.Cavinato
Ulster: Gilroy, Bowe, Cave, McCloskey (28’ s.t. Trimble), Allen, Jackson (6’ s.t. Humphreys), Heaney (23’ s.t. Marshall); Williams (20’ s.t. McComish), Ross (15’ Herbst), Wilson (Cap), Van der Merwe, McComb (17’ s.t. Stevenson), Fitzpatrick, Herring (11’ s.t. Best), Black (28’ s.t. Murphy) All.Kiss
Arbitro: Peter Fitzgibbon (Irish Rugby Football Union).
Assistenti: Matteo Liperini e Stefano Penné (Entrambi Federazione Italiana Rugby)
TMO: Carlo Damasco (Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Padovani (Zebre Rugby) 0/1, Haimona (Zebre Rugby) 2/2, Jackson (Ulster) 0/1 Humphreys (Ulster) 2/2. Drop: Jackson (Ulster) 0/1, Haimona (Zebre Rugby) 1/1.
Cartellini: all’ 11° rosso a Fitzpatrick (Ulster), al 38’ s.t. giallo a Fabiani (Zebre Rugby)
Note: Pomeriggio di sole. Temperatura 24° .Terreno in ottime condizioni. Spettatori 2269

GUINNESS PRO12 man of the match: Leonardo Sarto (Zebre Rugby)
Punti in classifica: Zebre Rugby 4, Ulster 1

 Cronaca: Prima touche delle Zebre nei propri 22 al 2° minuto e subito arriva una mischia per il XV del Nord-Ovest che ingaggia bene e risale alla mano prima che Daniller spedisca l’ovale fuori con una lunga pedata. Zebre performanti in difesa ad inizio gara dopo un altro calcio tattico di Jackson mente è bravo Manici in un placcaggio al 7° min costringendo Ulster al tenuto; prima touche in attacco per le Zebre che innescano la maul che avanza senza trovare la segnatura. E’ sempre la maul l’arma più pericolosa dei bianconeri che rinnescano il drive avanzante al 11° dopo una touche sulla metàcampo: fallo a favore della squadra di Cavinato e cartellino rosso per Fitzpatrick reo di un colpo rifilato a Manici.
La lunga azione d’attacco delle Zebre si chiude con un tenuto a Biagi sui 22: difesa nord-irlandese ben organizzata. Break di Wilson al 14° che trova il sostegno di McCloskey placcato sui 5 metri delle Zebre. E’ sempre il gioco tattico a farla da protagonista col nazionale irlandese Jackson a provare anche un drop che finisce corto al 19° prima del water break per la temperatura estiva. Bene i centri Haimona e McCloskey che provano ad accendere il match con un paio di attacchi frontali controllati dalle difese. Arriva un fallo a favore della mischia italiana al 24° su un ingaggio nei propri 22: dopo la rimessa sono gli avanti bianconeri a portare avanti la linea del vantaggio. Il lungo multifase si chiude con Aguero che perde l’ovale sul placcaggio facendo sfumare un’altra buona occasione.
Ancora il pilone sinistro bianconero protagonista in negativo al 28° sanzionato in mischia sulla metà campo: l’apertura irlandese va per i pali ma il potente calcio va largo. Il pack delle Zebre costringe a stappare quello di Ulster al 32° ma nuovamente l’azione offensiva -scaturita dalla rimessa in attacco- non produce grattacapi agli ospiti. Dopo un nuovo fallo ottenuto in mischia chiusa anche Padovani può tentare per i pali al 35° ma il punteggio non si sblocca al XXV Aprile con le squadre che rientrano negli spogliatoi sullo 0-0.
Le Zebre cambiano strategia nella ripresa muovendo di più l’ovale, nel primo assalto al largo è bravo Sarto a superare la difesa nord-irlandese ma il guardalinee annulla la meta: l’ala della nazionale varca la linea laterale destra col piede durante la sua veloce corsa. Ancora il padovano protagonista sull’altro fronte: nonostante il placcaggio di Nick Williams il numero 11 riesce ad avanzare e varcare la linea ma il TMO Damasco non concede la segnatura. Buon ingaggio ai 5 metri delle Zebre che avanzano con Garcia abile con uno schiaffo a trovare Chistolini che segna in tuffo alla bandierina, ottimo Haimona nella trasformazione a mettere a frutto un positivo inizio secondo tempo del XV del Nord-Ovest. Difesa avanzante dei bianconeri punita da Fitzgibbon: Cristiano non rotola via al 50° e così il nuovo entrato Humphreys può accorciare dalla piazzola. Fuorigioco della linea difensiva italiana al 53° e nuovo tentativo per il numero 22 in maglia viola: pali centrali per il 7-6. Ulster di nuovo in attacco con una touche frutto di un nuovo fallo contro il flanker torinese Cristiano. Il tallonatore dei British & Irish Lions Best lancia la rimessa col pack di Belfast ad avanzare prima che i trequarti zebrati recuperino l’ovale. Buon avanzamento di Haimona all’ora di gioco che infiamma il pubblico ma è ben controllata dalla difesa ospite: lunga azione dei bianconeri che alzano il ritmo col possesso dell’ovale ma arriva solo una mischia per un tocco in avanti degli uomini di Kiss. Dopo uno scambio di pedate tra le retroguardie, Palazzani subisce un placcaggio senza pallone e ovale calciato in touche. La fase statica offensiva trova Bernabò sul primo blocco ma è brava la difesa di Ulster a far risalire il vantaggio e recuperare il possesso sui 22.
Gira però ottimamente la mischia italiana che ottiene il turn-over e, nel secondo ingaggio, arriva il fischio a favore e la possibilità di centrare i pali per le Zebre con Haimona che non sbaglia per il 10-6. Ulster trova la prima meta della giornata a 9 minuti dal termine ma il break nord-irlandese é innescato da un velo sul difensore delle Zebre: l’azione rivista dal TMO decreta l’annullamento della meta. Zebre in attacco a sfruttare il buon momento: dopo diversi pick & go a mettere alla corda la difesa ospite il XV del Nord-Ovest punisce Ulster con il drop di Haimona da 35 metri. Risponde Ulster con un buon possesso nei 22 italiani ma l’ovale è recuperato e ricalciato da Daniller: nuovo assalto biancorosso e fallo contro il numero 16 bianconero che costa il giallo a Fabiani riportando la sfida in parità numerica. Touche ai 5 metri a favore di Ulster nell’ultima azione della gara ma la maul è fermata dai bianconeri: gli avanti ospiti vengono tenuti alti dalla difesa delle Zebre che ottengono turnover. Rientra Manici per l’ultima importante mischia che viene controllata dalle Zebre che vincon la loro prima gara stagionale. Prima vittoria del XV del Nord-Ovest contro un avversario della federazione irlandese che si presentava a Parma imbattuto nel torneo celtico dopo tre turni.
Le Zebre si ritroveranno lunedì 29 Settembre alla Cittadella del Rugby di Parma per preparare la sfida valida per il quinto turno della GUINNESS PRO12: venerdì 3 Ottobre alle 20.35 il XV del Nord-Ovest ospiterà allo Stadio XXV Aprile la formazione gallese degli Ospreys.

mariolodi
valparmahospital