Un maggio arcobaleno da vivere e celebrare

Lombatti

Sabato 4 maggio presso la sala stampa del Comune è stato presentato il programma delle iniziative che il Comune di Parma insieme a tutte le associazioni che si interessano alle tematiche LGBT ha allestito per celebrare nel modo più degno il 17 maggio, Giornata internazionale contro l’omofobia.

Quest’anno il programma è ancora più ricco e prevede eventi, mostre, cortei e quant’altro fino alla fine di maggio.

Si inizia con il 7 maggio alle 18 quando presso l’Hub Caffè l’ UAAR terrà un incontro con la professoressa Tadolini che tratterà l’argomento “ il sesso nell’evoluzione”.

L’8 Maggio alle 19:30 presso il Tapas Pub si terrà la presentazione di una mostra giornalistica dal titolo “ 365 giorni di Arcobaleno”, organizzata dall’Ottavo Colore e sempre nello stesso giorno l’Agedo e il Centro Studi Movimenti da ranno il via ad una serie di incontri che ogni giovedì tratterà la storia del movimento transessuale in Italia.

Il venerdì 10 alle ore 18 presso la Corale Verdi la Dott.ssa Dalcò intervisterà il Prof. Krogh sul suo ultimo libro dal titolo “ Non si può fermare l’estate.

Il giorno successivo, Sabato 11 Maggio sotto i portici del grano la Giollicoop organizza uno spettacolo interattivo dal titolo “ Monocromo” che verrà portato in scena dalla Casa per la Pace di Milano

Il 16 Maggio si terrà un incontro importante perché trattasi di una veglia di preghiera per le vittime dell’omofobia che si terrà alle ore 21 presso la Chiesa Evangelica di Borgo Tommasini, anche quest’anno all’organizzazione e alla sensibilità di Spiritualità Arcobaleno e del gruppo Davide.

Venerdì 17 ci sarà uno dei momenti più partecipati del programma, ossia la Rainbow Parade, organizzata dal Comune in collaborazione con Ottavo Colore e che terminerà con un flash mob sul tema: “ Io non ci sto”; nella stessa serata presso il cinema Astra ci sarà la proiezione di un documentario di Adele Tulli, la quale sarà presente all’evento.

Altro momento culturalmente importante sarà quello di sabato 18, alle ore 18 quando presso la libreria Diari di Bordo , Agedo e Ottavo Colore presenteranno un libro di Antonio Veneziani dal titolo “ Brown Sugar“ . Il 22 maggio alle 16.30 presso il parco Vero Pellegrini ci sarà l’inaugurazione, simpatica e molto significativa di una panchina arcobaleno quale simbolo dell’accoglienza delle persone LGBT.

Il 23 Maggio alle ore 11:30 l’Associazione Tuttimondi presenterà presso la sala stampa del Municipio i risultati di un interessante sondaggio svolto nel mondo sportivo sulla tematica dell’omotransbifobia. Nello stesso giorno presso il Forum Solidarietà, alle 17:30 Ottavo Colore e Ciac terranno un incontro sulle storie dei migranti LGBT; anche tale incontro si preannuncia molto interessante per la singolarita’ del tema.

Il programma si conclude il giovedì 30 con un seminario organizzato dall’Ausl di Parma sul tema : le identità transgender nel ciclo della vita con il Prof. Antonio Prunas.

Ci si augura in tale modo di affermare ancora una volta che occorre sempre più prendere coscienza che la cultura deve essere inclusiva e accogliente, andando oltre ogni pregiudizio e discriminazione pertanto ogni iniziativa spingerà verso la prevenzione del fenomeno dell’omobitransfobia.

Raffaele Crispo e Elvis Ronzoni